Dalla Terra alla Luna: incontro con le Associazioni femminili e culturali della città “in ascolto”

Sarà con la Fondazione Dalla Terra alla Luna il primo incontro del progetto  La città in ascolto che si terrà, martedì 19 aprile alle 16 a Casa Biagio Rossetti in via XX Settembre 152, a Ferrara. All’incontro, che inaugura un progetto di ascolto empatico tra associazioni, sono state invitate le associazioni femminili e culturali del territorio. Il progetto, sostenuto dall’assessorato alla Pubblica Istruzioner e Pari opportunità. del Comune di Ferrara nasce come un esperimento di possibili pratiche di dialogo fra cittadini con l’intenzione di promuovere conoscenza e relazioni di solidarietà all’interno della comunità cittadina.

Ma sentiamo come Mariella Ferri presidente presenta la Fondazione e l’iniziativa, che la vede tra le promotrici, assieme a Dalia Bighinati, l’Assessore Dorotha Kusiak, Donatella Mauro per il  Centro Famiglie Comune di Ferrara.

La Fondazione Dalla Terra alla Luna nasce dalla trasformazione dell’Associazione omonima presente nel territorio dal lontano 2002.
Alcune famiglie di persone con autismo , ravvedendo nel nostro territorio una grave mancanza di informazione, sensibilizzazione e formazione riguardo alla sindrome autistica, decisero allora  di associarsi per sopperire in parte a tali mancanze. Il lavoro di questi genitori ha dato  negli anni molti frutti, ma c’è ancora tanto da fare per una sindrome che oggi in Italia rappresenta la causa di disabilità maggiormente  presente  tra i nuovi nati, con un rapporto di 1bambino portatore della sindrome ogni 80.

Siamo di fronte, come è facile capire ad  una  emergenza sanitaria e sociale. Il numero delle diagnosi deve allarmarci ed impegnarci tutti.
La  mission della Fondazione nata come associazione di auto mutuo aiuto fra genitori è quella di migliorare la qualità di vita delle persone portatrici di disturbi dello spettro autistico, che sono una gamma abbastanza differenziata. , raccogliendo dati utili alla ricerca senza dimenticare che cosa significa per le 600.000 famiglie coinvolte vivere una quotidianità inesorabilmente gravata da problematiche che spesso le vedono sole, isolate dal contesto sociale.
Per l’apertura di questo ciclo di incontri abbiamo deciso di pensare per una volta alle madri, a coloro che dedicano tutto il periodo di vita lavorativa e oltre, alla gestione di una famiglia che inevitabilmente si trova ad affrontare situazioni molto più impegnative
rispetto all’ ordinarietà. Abbiamo deciso di farlo perché si tratta di una realtà nascosta, così come lo sono i costi economici, emotivi, relazionali di una vita così impegnativa. Vorremmo provare ad esplorare vissuti diversi, trovare un filo conduttore che possa in
qualche modo dare valore a questo indispensabile impegno di cura e di farlo con proposte concrete.
Con  “LA CITTA’ IN ASCOLTO” , vorremmo trovare argomenti che coinvolgano moltissime realtà del nostro territorio, sperando che questi
non siano solo un momento per conoscere realtà ancora troppo spesso ignorate, ma che facciano scaturire nuove idee e nuova solidarietà.

Programma del 1° incontro 19 aprile h.16.15 – h. 18.15 Casa di Biagio Rossetti.

Introduce Dalia Bighinati. Saluto di Dorota Kusiak Assessore Istruzione e Pari Opportunità Comune di Ferrara. Coordina Donatella Mauro. U.O. Servizi scolastici e rapporti con il territorio  Comune di Ferrara

Intervengono:

  • Sig.ra Mariella Ferri, Presidente di “Dalla terra alla Luna”: i diritti negati alle madri caregiver;
  • Dott. ssa Paola Carozza, Dirigente Psichiatria,: impatto sulla famiglia di un figlio affetto da sindrome autistica
  • Dott. ssa Franca Emanuelli, Dirigente Neuropsichiatria infantile: il doppio ruolo genitore/coterapeuta nella terapia in persone con autismo e disabilità cognitiva;
  • Dott. ssa Francesca Masina, Servizio Neuropsichiatria infantile, modalità terapeutiche.
  • Dott. ssa Lidia Calzolari, educatrice U.O. Integrazione scolastica, Comune di Ferrara scolastica: esperienze concrete;
  • Osservazioni e suggerimenti delle Associazioni “in ascolto”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.