Franceschini: “La Cultura diventerà il più grande Ministero economico italiano” – VIDEO

FRANCESCHINI_governo

“Mi sono distratto un attimo, ero il più giovane e ora sono il più vecchio del Governo”

Con questa battuta, forse poco istituzionale ma che ha fatto sorridere il Presidente della Repubblica ed il nuovo Premier, il ferrarese Dario Franceschini ha prestato il suo giuramento nel governo di Matteo Renzi.

“E’ un grande onore e un grande orgoglio essere Ministro dei Beni culturali nel paese noto in tutto il mondo per la sua bellezza” ha detto il neo ministro Franceschini arrivando, con la sua famiglia, questa mattina al Quirinale.

“Le politiche culturali e il turismo, ha aggiunto Franceschini, saranno al centro del lavoro di questo Governo. Investiremo sulla cultura e su tutto quello che il mondo ci invidia. Il mio deve diventare il più importante Ministero economico di questo paese” ha concluso il neo ministro.

Un governo, quello di Renzi, con metà donne ministro e la conferma (che prosegue la scelta del governo Letta) dell’età giovane dell’esecutivo che ha un’età media di 47 anni. Per la prima volta, inoltre, viene rispettato il numero dei dicasteri, cioè 16 (nel Governo Letta erano 21): 14 ministri con portafoglio, tre senza e il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio. Assente, per volontà dello stesso Renzi, la figura di Vicepremier.

[flv image=”https://www.telestense.it/img-video/FRANCESCHINI_governo.jpeg”]rtmp://telestense.meway.tv:80/telestense_vod/FRANCESCHINI_governo_ministro.mp4[/flv]

Un governo che parla molto emiliano-romagnolo visto che cinque componenti su 17 provengono dalla nostra regione. Nella squadra ci sono infatti il sottosegretario alla presidenza del consiglio Graziano Delrio e quattro ministri: oltre a Dario Franceschini, ci sono Federica Guidi allo sviluppo economico, il presidente di Legacoop Giuliano Poletti al lavoro e Gianluca Galletti all’ambiente

Un governo che per gli analisti e lo stesso Renzi è più politico che tecnico: con 8 posti di governo il Pd è la forza politica più rappresentata: seguono il Nuovo Centro Destra di Alfano, con tre ministri: Scelta Civica con un ministro, Udc di Casini con un ministro e tre tecnici

“Ce la faremo, resteremo liberi e semplici, ha twittato il neo premier Matteo Renzi

Dopo il tradizionale suono della campanella, utilizzata dal premier per dare inizio alle riunioni del Cdm, c’è stata una gelida e velocissima stretta di mano tra il premier entrante e quello uscente nella sala delle Galere. Il premier uscente, Enrico Letta, ha consegnato la campanella a Matteo Renzi senza quasi guardarlo negli occhi. Poi, velocemente, c’e’ stata una stretta di mano tra i due.

Un pensiero su “Franceschini: “La Cultura diventerà il più grande Ministero economico italiano” – VIDEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *