Dario Zanghirati, giovane, ma idee chiare

La giovane ala dell’Estense, in Inghilterra per studio, non vede l’ora di tornare a Ferrara e giocare a pallamano

Una passione per la pallamano nata 6 anni fa e tanta voglia di arrivare in alto: Dario Zanghirati, giovane promettente ala sinistra dell’Handball Estense, possiede sicuramente talento e doti molto importanti. Classe 2000 ed un trascorso nelle giovanili come terzino sinistro, Dario – nonostante la sua giovane età – ha le idee chiare: “Per me questo sport rappresenta un canale di sfogo”, le sue parole, “mi rilassa e l’Estense è una seconda famiglia”. A settembre 2017, per motivi di studio, l’inizio di una nuova importante avventura: “Sono molto soddisfatto di questa mia esperienza in Inghilterra”, incalza Dario, “mi trovo benissimo anche se è una realtà completamente diversa dalla nostra; qui qualsiasi cosa è più “rilassata”: scuola, pallamano, abitudini delle persone. Che dire? Spero di portarmi a casa un bagaglio d’esperienza piuttosto consistente”. “L’ Italia mi manca tantissimo”, prosegue Zanghirati, “oltre al cibo, agli amici e alla famiglia.. una delle cose che mi manca di più in assoluto è proprio la pallamano: il livello nostrano è molto più alto e molto meglio organizzato”. Giocatore determinato: “In campo ci metto sempre tutto e non mi tiro mai indietro, inoltre la voglia di giocare non manca mai. Un difetto? Sono un po’ troppo frettoloso nelle azioni d’attacco”. Per quanto riguarda il futuro: “L’ anno prossimo tornerò in Italia e continuerò a giocare con l’Handball Estense; terminerò l’ultimo anno delle Superiori, poi per l’Università sono ancora in alto mare. Di una cosa sono certo però: la mia dedizione per questo sport non verrà mai meno”. E con altrettanta certezza sentiremo ancora tanto parlare in positivo di questo ragazzo così profondamente innamorato della pallamano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *