De Angelis – Gastaldi alla Stella Alpina

A bordo di una Grayson barchetta del 1950

Sarà impegnato tutto il week end, a partire da oggi, il driver ferrarese, Alex De Angelis, portacolori della Promotor AD Classic, in gara sulle impegnative strade dolomitiche della “33^ rievocazione storica della Stella Alpina”.
Accanto a lui ci sarà Luca Gastaldi, navigatore torinese, inviato della rivista specializzata “Ruoteclassiche” che realizzerà un servizio “live” di questa classica del panorama delle auto d’epoca caratteristica proprio per l’attraversamento di oltre 9 passi. La coppia De Angelis – Gastaldi prenderà il via su una Grayson del 1950, piccola vetturetta inglese costruita nel 1939 su un telaio tubolare poi “stradalizzata” nel ‘50 e dotata di motore Ford 1100.
“Con questa piccola barchetta io e Luca Gastaldi – commenta De Angelis – abbiamo già affrontato insieme altre importanti gare di montagna. Nonostante le sue dimensioni ridotte, che he fanno dell’auto un mezzo agile e maneggevole, a mio avviso potremo fare bene anche le prove cronometrate”. De Angelis, infatti, in questa occasione non sarà concentrato esclusivamente sul risultato, ma avrà il compito di far vivere al giornalista appieno la vita in gara con le caratteristiche di guida e di gestione di 700 chilometri di montagna di una veterana, auto ricostruita e restaurata a Ferrara nell’atelier di De Angelis.
Un’altra bella soddisfazione per l’imprenditore e pilota ferrarese che porterà il nome di Ferrara in alto oltre confine.

Nella foto Alessio De Angelis con la Grayson del ’50 con cui prenderà il via alla “Stella Alpina”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *