SPORT DA COMBATTIMENTO: De Marchi si conferma Campione d’Europa Professionisti

Tante soddisfazioni a Roma per i portacolori della società ferrarese della WMAC Italia

Un weekend ricco di soddisfazioni quello dell’immacolata per il gruppo della WMAC Italia. Dal 7 al 9 dicembre si è infatti tenuto a Roma il ventottesimo raduno nazionale della Federazione Italiana Krav Maga, a cui ha preso parte come docente il Maestro Mauro de Marchi. All’interno di questo evento di ampio richiamo – non solo dalla nostra Penisola ma da tutto il mondo, con la presenza del console dell’Ecuador e di maestri di krav maga da Cuba, Francia e Algeria – era organizzato anche un gala internazionale di kickboxing light contact e sport da combattimento. Clou dell’evento, la difesa del Titolo Europeo Professionistico per la sigla CISCAM, dal 2015 in mano all’estense Sergio de Marchi.
La squadra ferrarese si è distinta fin da subito, nel gala, con la vittoria di Enrico Bulgarelli in un match di boxe light valido per la Coppa Europa; non riesce invece ad imporsi Andrea Vecchiatini, autore di un’ottima performance contro un atleta di casa esperto e smaliziato. Tra i veterani pareggio di Massiniliano Scalzo e Stefano Polastri, mentre il giovanissimo Alessandro Scalzo si aggiudica la Coppa Europa dopo il forfait dell’avversario, col quale combatterà nel light contact a maggio alla European Cup WMAC a Poggio Renatico.
Infine, Sergio de Marchi incrocia i guantoni per l’Europeo Pro di light contact con l’avversario designato dalla CISCAM, il giovane originario della Moldavia Marius Pirlea, esperto di taekwondo. De Marchi impone fin da subito il suo ritmo e la sua esperienza in un match molto tecnico e corretto; sul finire della seconda ripresa, l’estense alza ancora il ritmo e mette a segno alcuni colpi puliti, che portano l’angolo avversario a decidere di interrompere anzitempo l’incontro. Vittoria quindi per Sergio de Marchi, che mantiene il Titolo a Ferrara.
Un grande successo per i colori della nostra città e della WMAC Italia, che chiude con il botto l’anno solare con questo ultimo impegno agonistico del 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *