Delibere approvate nella giunta comunale del 5 giugno

Messa in sicurezza del Quadrante est e agevolazioni per i possessori della Family card: sono queste alcune delibere approvate nella riunione della Giunta comunale di martedì 5 giugno. Entrando nel dettaglio, prevede un primo intervento per la messa in sicurezza delle fonti di contaminazione del cosiddetto ‘Quadrante Est’ il progetto che sarà presentato alla Regione Emilia Romagna per la richiesta di fondi destinati alla bonifica dei siti inquinati. L’intervento consentirà in particolare la messa in opera di pozzi di estrazione del percolato, con l’obiettivo di contribuire a ridurre lo stato di inquinamento dell’area, in attesa di concludere la fase di caratterizzazione e la successiva elaborazione delle analisi di rischio e del progetto di bonifica definitiva del sito.

Intanto, sarà valida già per l’estate 2012 la riduzione del 10% offerta dalla ‘Family card’ sulle rette dei Centri ricreativi estivi (Cre) per i bambini dai 6 ai 13 anni. La nuova agevolazione rientra tra quelle accordate dall’Istituzione scolastica comunale, e approvate dalla Giunta, a ulteriore arricchimento dell’elenco di sconti previsti per i nuclei in possesso della tessera.

Si è poi parlato del rinnovamento anche per il triennio 2012-2014 dell’accordo che permette a nove Comuni del ferrarese di unire per le proprie forze assieme all’azienda Usl, per migliorare l’efficacia dei propri interventi socio sanitari. La convenzione, che sarà presto sottoposta all’attenzione del Consiglio, coinvolge in particolare i Comuni di Ferrara, Masi Torello e Voghiera, oltre all’Unione dei Comuni Terre e fiumi (ovvero Copparo, Berra, Ro, Jolanda di Savoia, Formignana e Tresigallo).

Infine, attenzione agli strumenti che verranno messi a disposizione del corpo di Polizia Municipale per lo svolgimento delle proprie attività di presidio del territorio e di pattugliamento delle strade per la prevenzione degli incidenti. Tra gli altri, nuovi etilometri, bombolette spray antiaggressione e un telelaser per la rilevazione della velocità dei veicoli, a fronte di una spesa di circa 19mila euro, finanziata al 70% con fondi regionali.

[flv]rtmp://telestense.vod.weebo.it/vodservice/20120606_99.flv[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *