Demolizione municipio Sant’Agostino, Toselli: “Era inevitabile”

“Tutto quanto è possibile attuare per salvare il patrimonio artistico e culturale si è fatto e si farà, ma quanto è valutato come irrecuperabile, oltre che pericoloso per l’incolumità pubblica, va demolito in tempi brevi”.

Il sindaco di Sant’Agostino, Fabrizio Toselli, respinge così le accuse mosse per l’abbattimento del municipio lesionato dal sisma della scorsa primavera. “Ai nostri cittadini non possiamo negare la possiblità di ricominciare subito – aggiunge il primo cittadino – non è accettabile paralizzare la vita di una comunità temporeggiando su qualcosa che, nostro malgrado, è irrimediabilmente compromesso”.

A criticare la demolizione, in particolare, è stato Vittorio Sgarbi, che ha dato mandato ai suoi legali di denunciare l’amministrazione comunale. “I sindaci sono chiamanti a essere più che concreti – sottolinea ancora Toselli – e a prendere decisioni a volte anche dolorose. Così è stato per questa scelta che rifarei anche domani”.  (ANSA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *