DESPAR4T: che scoppola

75-110 con San Marino, ma ininfluente

L’Asset Banca San Marino passa sul parquet di Ferrara come era successo già quattro settimane fa. Il risultato finale parla chiaro: il +35 per i Titans dice che San Marino è pronta per affrontare i prossimi playoff, il giudizio per la Despar è rimandato. Il 110 a 75 finale dice molto della gara. Estensi parsi mai in partita e forse troppo rilassati anche per l’inconsistente valore del risultato finale. Anche le troppe defezioni eccellenti hanno certamente inciso sull’opaca prestazione granata, Con Ghedini e Nanni out e Ballardini in campo ma con tanti problemi fisici, le frecce all’arco di Cavicchioli erano ridotte al lumicino. Di certo negli occhi resta la prova balistica dei Titans, che realizzano un mostruoso 60% di squadra da tre (18/30, Rinaldi 6/10, Bianchi 4/6, Zannoni ed Amadori 3/4 ciascuno) ed il 62% (22/35, Balestri 7/9) da due. In una serata dove l’equilibrio è durato poco meno di mezzo quarto, era molto difficile pensare ad una Despar capace di rimettersi in linea di galleggiamento il proprio risultato. Troppo poco quello visto in campo per pensare che la squadra di sabato sera fosse la Despar allenata da Cavicchioli. Ora non resta che concentrarsi sui play off dove nel primo incontro la Despar andrà a far visita al Fiorenzuola, presumibilmente domenica 7 maggio. Ritorno dopo tre giorni a Ferrara e li si capirà se sarà necessario un terzo turno di spareggi (a Fiorenzuola) o se una delle due proseguirà. Da augurarsi c’è che almeno si possa affrontare al completo queste due difficili partite, poi come sempre il campo dirà la sua incontrovertibile verità.

DESPAR 4T – SAN MARINO 75-110 (22-30; 45-59; 57-87)
Despar 4T: Paccagnella, Ranzolin 6, Pederzini 10, Nanni ne, Parmeggiani 15, Ghedini ne, Brandani 16, Ballardini 3, Verde 9, Chiusolo 15, Cariat 1. All.re Cavicchioli, Vice Paggetti
San Marino: Frigoli 14, Gamberini ne, Macina, Polverelli 8, Rinaldi 22, Bianchi 14, Borello, Amadori 13, Zannoni 17, Riccardi 5, Balestri 17. All.re Foschi, Vice Evangelisti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *