DESPAR4T: porta a Ferrara il titolo Regionale Under 19

Grande soddisfazione per la storica società del presidente Luigi Moretti

Si è conclusa mercoledì sera a Cattolica la stagione sportiva della Despar 4 Torri Ferrara, che si è aggiudicata il secondo titolo dell’anno: dopo la vittoria in Prima Divisione, anche i ragazzi dell’U19 Silver di Villani e Marianti Spadoni hanno trionfato nel proprio campionato, laureandosi campioni regionali di categoria. Nonostante la sconfitta rimediata dopo un tempo supplementare, infatti, la differenza canestri ha premiato per un solo punto i ferraresi, al termine di una partita sporca, difficile e molto dispendiosa. In una giornata carica di emozioni, i ragazzi dell’U19 granata partono da Ferrara con un grande seguito di pubblico, per quella che è l’ultima partita stagionale, con tutte le difficoltà che comporta: posta in palio il titolo regionale di categoria. La Despar parte dal +4 maturato al Pala 4T in Gara 1 (66-62), e cerca fin dalla palla a due di difendere con le unghie e con i denti questo piccolo bottino contro un’agguerrita Cattolica, forte invece di una gremita e partecipe folla di tifosi. I padroni di casa si dimostrano così molto aggressivi nelle battute iniziali del match, sospinti dal pubblico, che dà vita a una sfida nella sfida con gli encomiabili tifosi granata presenti in trasferta. Sul parquet entrambe le squadre sentono il peso della gara, e dopo un inizio contratto è Cattolica che per prima riesce a prendere le misure agli avversari e a chiudere dopo dieci minuti sul 17-13: è parità complessiva con Gara 1, chi vince i restanti trenta minuti si aggiudica il titolo. Il secondo periodo vede la reazione di squadra della Despar: in fase difensiva i giocatori avversari più pericolosi sono limitati, mentre l’attacco inizia finalmente a girare, nonostante le percentuali al tiro e dalla lunetta non eccellenti. Si va all’intervallo con Cattolica avanti di una sola lunghezza, e questo equilibrio prosegue per gran parte della terza frazione, con le squadre che rimangono a contatto nel frastuono proveniente dagli spalti; la 4 Torri cala però d’intensità nel finale, e Cattolica vola così a +10 sulle ali dell’entusiasmo. La Despar è costretta a adesso a inseguire, come in Gara 1. I granata tentano il tutto per tutto, nella speranza di forzare il supplementare, e si affidano al gioco spalle a canestro di Zaharia (dominante con 22 punti e 26 rimbalzi) e Marongiu (12 punti), che si procurano falli e trovano canestri che riportano i propri compagni nella scia dei padroni di casa. Il palazzetto è adesso una bolgia, la comunicazione diventa difficile e ci si affida alle giocate individuali. A 4 secondi dall’ultima sirena è ancora Malfatto, già decisivo la settimana scorsa, a procurarsi i due tiri liberi finali: ne infila uno solo, è 55-51 e quindi ciò significa tempo supplementare. In questi cinque minuti succede veramente di tutto. I ferraresi partono fortissimo e con un gioco spumeggiante si portano sul +6; Cattolica sembra aver alzato bandiera bianca, ma non è così: i padroni di casa ribaltano nuovamente la situazione e sul +5 vedono avvicinarsi lo striscione del traguardo, con venti secondi da giocare. A questo punto è Ghirelli a mettere in ritmo Zaharia, che da sotto il ferro non può sbagliare l’appoggio del -3: i due secondi sul cronometro non bastano a Cattolica, e per un solo punto di scarto complessivo il punteggio di 66-63 consegna la vittoria della serie e del titolo alla Despar 4 Torri. Non servono considerazioni tecniche sulla partita, ma vanno fatti solamente i complimenti a entrambe le compagini per le due bellissime, equilibrate partite a cui hanno dato vita; ma soprattutto si devono sottolineare le qualità di una squadra che non ha mai mollato nelle difficoltà, formata da un gruppo di ragazzi e giocatori che hanno reso fieri allenatori, dirigenza e tutto il seguito partito da Ferrara, dimostrando sul campo di aver conseguito con merito il titolo regionale U19 Silver. Anche coach Francesco Villani, dopo la festa, è entusiasta dei suoi ragazzi e del traguardo raggiunto: «Siamo un gruppo unito fuori e dentro al campo, e questo è stato un fattore decisivo nei momenti difficili dell’anno, quando si doveva dimostrare carattere. Abbiamo lavorato tanto sul lato tecnico e tattico, per una stagione intera, consapevoli del fatto di avere tutte le carte in regola per arrivare fino in fondo: alla fine ce l’abbiamo fatta. Siamo orgogliosi di questi ragazzi e di quanto fatto per un’importante e storica società come la 4 Torri».

Sporting Club Cattolica 66 – 63 Despar 4 Torri d.t.s. U19
Despar 4 Torri: Pevere 6, Vuocolo, Malfatto 9, Maizi, Milosavljevic 7, Lesdi 5, Toselli, Badiale, Servidio, Ghirelli 2, Zaharia 22, Marongiu 12. All.: Villani, Marianti Spadoni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.