DESPAR4T: presentata in Comune la stagione 2021/2022

“La Società di Luigi Moretti realtà importante per il nostro territorio”, ha affermato il vicesindaco Nicola Lodi

Si è svolta questa mattina la conferenza stampa della presentazione della stagione sportiva 2021-2022 della Despar 4 Torri Ferrara, che dopo due anni di arresto forzato del campionato si prepara ad affrontare la settantaquattresima annata della sua lunga storia. Nella cornice della Sala dell’Arengo del Palazzo Municipale di Ferrara, il presiedente della 4 Torri Luigi Moretti ha ringraziato l’Amministrazione comunale, gli sponsor, i giornalisti e i ragazzi della prima squadra granata presenti alla conferenza: « Fa piacere vedervi qui, vuol dire che la 4 Torri sta a cuore a molti», queste le sue parole.
Ha fatto gli onori di casa il Vice Sindaco di Ferrara Nicola Lodi: «Porto i saluti del Sindaco Alan
Fabbri, che oggi non può essere qui con noi. Ringrazio la 4 Torri per tutto quello che è riuscita a
fare. È stata la prima infatti a organizzare, per opera di Andrea Fels, un evento sportivo nella zona del Grattacielo, con tante famiglie e tanti bambini. La 4 Torri è una realtà importante, e basta vedere le aziende che hanno investito su questo progetto dopo due anni di pandemia. Voi della 4 Torri non avete mai mollato, e questo è il merito di una società importante con una base storica, per questo ringrazio anche tutti coloro che hanno traghettato la 4 Torri dal 1948 a oggi».
«Parliamo di sport, e a tutti i livelli è un fattore importante per i giovani», così ha iniziato ilproprio intervento l’Assessore allo Sport del Comune di Ferrara Andrea Maggi. «Il piacere personale è doppio», ha proseguito, «perché da ragazzo ho frequentato Casa Cini, dove è passata gran parte della gioventù ferrarese degli anni Settanta, grazie all’entusiasmo di Padre John Caneparo. Dagli inizi pioneristici della 4 Torri si è arrivati a una realtà professionale, e voi, che affrontate un calendario fitto di impegni, ne siete la testimonianza. Veniamo da due anni orribili per l’attività sportiva, e i ragazzi non devono perdere la propensione a fare sport, che vuol dire benessere fisico e socialità. Fare sport vuol dire stare insieme, quindi faccio un grosso augurio alla società: sono molto contento di essere qui per inaugurare questa nuova stagione».
Ha chiuso i saluti da parte della Giunta comunale di Ferrara l’Assessore all’Ambiente Alessandro Balboni: «Ringrazio la 4 Torri per il servizio alla comunità che svolge, dal momento che la sede di via Maragno si trova in quartiere complicato, difficile, e vicino al petrolchimico. Stiamo lavorando per un contesto di miglioramento ambientale del quartiere. Grazie per quello che avete fatto. Da parte nostra cercheremo di fornirvi una cornice ambientale che sia adatta all’attività sportiva».
Il presidente Luigi Moretti ha concluso l’incontro facendo un bilancio delle attività organizzate dalla 4 Torri nella scorsa estate, guardando però anche al futuro della ripartenza dopo la fase più critica della pandemia: «Noi sportivi siamo scaramantici. Normalmente si fa la conferenza stampa in anticipo rispetto all’inizio della stagione della squadra principale, ma visto che l’anno scorso la conferenza stampa è stata annullata due giorni prima, quest’anno abbiamo deciso di farla una volta già partito il campionato. Essere qui significa che stiamo ripartendo. È bello vedere tutti i ragazzi che vengono in palestra, e che rispettano le regole sanitarie imposte dalla Federazione: hanno capitola reale portata di quello che sta succedendo. Come diceva il Vice Sindaco Nicola Lodi, siamo stati i promotori dell’iniziativa “Oh my GAD”: abbiamo chiesto all’Amministrazione, che ci ha immediatamente assecondato. Era un bel vedere, con oltre quattrocento ragazzi e le loro famiglie di
società cestistiche chiamate da Andrea Fels: è stata una grande soddisfazione. In questi ultimi tempi abbiamo coinvolto imprenditori giovani della città. Corazza Costruzioni, IBF Emilia, Roverati Giardini, TXT, L’Archibugio, ELTO, Studio Legale Bova: averli come partner è per noi un vanto. La Despar ci affianca ancora, insieme a Salvi Vivai. Poter contare su queste persone mi dà fiducia e carica». Il presidente Moretti ha speso delle parole anche per il fiore all’occhiello della 4 Torri, il torneo Under 13, che negli ultimi due anni non ha potuto prendere il via: «Abbiamo dovuto rinunciare a due edizioni del nostro torneo Under 13, che era divenuto internazionale. Prima della sospensione delle attività, avrebbero dovuto partecipare il Bayern Monaco e il Partizan Belgrado. Quest’anno vogliamo tentare di riproporlo. Ancora, con Andrea Fels abbiamo organizzato il torneo al campetto del Barco. Non ci siamo abbattuti, e appena è stato possibile siamo ripartiti con i tornei e con i due camp». Infine, il presidente Moretti ha parlato anche della prima squadra e ​ dell’importanza della scuola nelle attività della 4 Torri: «Quest’anno per scelta abbiamo deciso di disputare la Serie C Silver, per poter permettere ai nostri giovani di esprimersi. Infatti stanno facendo un buon lavoro. La prima squadra non è per noi l’apice: l’importante è la crescita. Siamo molto attenti anche ai risultati scolastici dei nostri ragazzi: in più, grazie al partner TXT, i più meritevoli riceveranno dei libri scolastici, così come i più bisognosi, senza fare differenze. Sempre per quanto riguarda la scuola, abbiamo instaurato anche la collaborazione con l’Istituto Einaudi di Ferrara. La 4 Torri nasce dalle scuole, e adesso, grazie al lavoro del prof. Benedetti, i ragazzi dell’Einaudi vengono alle nostre partite a fare le riprese e le interviste, mentre noi, come società, ci rechiamo nel loro Istituto per insegnare la pallacanestro. I ragazzi stanno imparando, ed è bello coinvolgere le scuole nelle nostre attività».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *