Diego Marani, consulente Mibact in Europa nel semestre di presidenza italiana

diego maraniLa nomina è arrivata dal ministro Dario Franceschini, che ha scelto un altro ferrarese di prestigio e di sicura competenza per rinnovare il sistema delle politiche culturali fra Italia ed Europa e fare della cultura una occasione di crescita del Paese.

Iinventore della lingua artificiale chiamata europanto, costituita da un insieme di tutte le lingue d’Europa, scrittore pluripremiato per i suoi romanzi, alcuni dei quali dedicati a Tresigallo , dove è nato nel 1959, Diego Marani è stato, infatti,  nominato dal ministro Dario Franceschini , consulente per la cultura in Europa, durante il semestre di presidenza italiana dell’europarlamento.

Un incarico che sottolinea il ruolo con cui da molti anni, Diego Marani, scrittore e poliglotta lavora a Bruxelles presso la Commissione europea dove si occupa di cultura e promozione del multilinguismo.. Nei suoi romanzi, tradotti in 14 lingue, Diego Marani sviluppa e approfondisce la tematica dell’identità e dell’appartenenza mettendo a frutto la sua esperienza di funzionario europeo.

Dopo il romanzo d’esordio, Caprice des Dieux, 1994), il successo è arrivato per Diego Marani con Nuova grammatica finlandese del  2000 (Premio Grinzane Cavour 2001), seguito da  L’ultimo dei Vostiachi del  2001,  (Premio Campiello 2002). Ultimi due romanzi “Il cacciatore di talenti”, 2013 e “Lavorare manca” 2014.

Diego Marani , consulente del Mibact in Europa nel semestre di presidenza italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.