Dilettanti: idea Labardi per il Masi, mentre Comacchio sogna Callegari

Non è ancora finita per il calcio dilettantistico ferrarese che domenica 10 giugno scende ancora in campo con due sue formazioni. Si tratta di Sant’Agostino e Gorino impegnate negli spareggi promozione rispettivamente di Prima e Seconda categoria tra le seconde classificate al termine dei campionati. In ramarri giocano al Comunale di Russi alle ore 16,30 contro il Real Miramare nella gara valida per arrivare dal 5° all’8° posto. Allo stesso modo, cercano un successo i biancoazzurri di mister Cella per non ricevere il ‘cucchiaio di legno’ nel triangolare che lo vede opposto tra le mura amiche ai modenesi del Gorzano nell’ultima giornata. Intanto, si è conclusa un’intensa settimana di calciomercato dilettanti. Partendo dalla Promozione, la Bondenese va ai voti per eleggere il nuovo presidente, visto che l’ex Cavallini ha concluso il triennio di mandato. Il Masi Torello cerca un nuovo allenatore dopo la salvezza raggiunta ai playout e pensa all’ex spallino Roberto Labardi che è stato già contattato dai biancoverdi. Non si iscriverà al prossimo campionato, invece, il Sasso Marconi, mentre il Malba va a giocare a San Lazzaro. In Prima categoria, il neoretrocesso Comacchio Lidi spera di raggiungere un accordo con Romeo Callegari che già sponsorizza la Centese. Da Cento assicurano che nulla impedisce all’imprenditore di impegnarsi su ambo i fronti, anche se si ipotizza la partenza della coppia di giocatori Gentile – Desiato. Anche il Tresigallo potrebbe cambiare allenatore e pare che la società si stia guardando attorno. In Seconda categoria, il Gallo ha ingaggiato il diesse Gino Vaccari che a sua volta ha confermato mister Morelli. La Laghese rinnova la fiducia a mister Zappaterra, acquista il centrocampista Venturi dal Magnavacca e cede la punta Cavalieri al San Giuseppe. Il neopromosso Codrea corteggia il difensore Rizzati del Gallo e il portiere Molinari della Dogatese, mentre potrebbe perdere Giangiacomi attirato dalle sirene dell’Arquà Polesine. In Terza, l’Estensi Spina non si iscriverà al campionato, mentre risorge il Traghetto grazie alla fusione con la Codifiumese.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *