“Direzione Comacchio” tributo a Fabrizio De Andrè

10 jazz a comacchioUn tributo al cantautore genovese Fabrizio De Andrà chiuderà, sabato 21 settembre “DIREZIONE COMACCHIO”, dedicata ad Ellade Bandini. La serata che si tiene nell’Arena di Palazzo Bellini è organizzata dal Comune di Comacchio in collaborazione con Il Gruppo dei 10

Hanno rivisitano, in chiave jazz, i brani che hanno consacrato alla storia dei Beatles: al pianoforte Danilo Rea, al contrabbasso Ares Tavolazzi e alla batteria di Ellade Bandini.
Non c’era nessun intento celebrativo, nel secondo appuntamento di “DIREZIONE COMACCHIO”, organizzata dal Comune di Comacchio in collaborazione con Il Gruppo dei 10, che sabato 14 settembre ha portato sul palco il progetto Beatles in Jazz.

Una serata, quella che si è svolta nell’Arena di Palazzo Bellini, capace di svelare la raffinatezza e la grande capacità interpretativa di un trio d’eccezione alle prese con la rivisitazione di numerosi brani dei Fab Four in un’inedita chiave jazz.

Ma quello proposto dal trio – in una delle sperimentazioni più riuscite del panorama musicale contemporaneo – è un concerto che ha parlato a tutti gli appassionati della musica e non solo del jazz.

La Marching band che ha traghettato l’appuntamento dal pomeriggio sino a sera è stata la BiFunK, un eensemble composto da 15 elementi, nato con l’idea un po’ pazza di riproporre le sonorità funk-metropolitane mescolate con le atmosfere jazz e soul delle street-band.

Il terzo e ultimo atto di “Direzione Comacchio”, rassegna che è stata dedicata ad Ellade Bandini, ci sarà sabato 21 settembre. Come per tutti gli atti di chiusura, anche questo porta in sé l’attesa per il gran finale: Mille Anni Ancora ricordando Fabrizio De Andrè. Ellade Bandini, Giorgio Cordini e Mario Arcari – in un tributo al cantante genovese, un modo per dichiarare il loro affetto nei suoi confronti, affetto che è maturato negli anni della collaborazione e che li ha sempre accompagnati, anche dopo la sua scomparsa. Lo spettacolo inizierà alle 21.

%CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *