Disability Card: le convenzioni attivate dal Comune di Ferrara

Ingressi gratuiti in cinque musei civici, spazi espositivi del Comune, al Teatro Comunale ‘Claudio Abbado’, sconti per gli accessi allo stadio e agli impianti sportivi e – in caso di invalidità al 100 per cento – nessun costo, anche per l’accompagnatore. Sono le convenzioni che il Comune di Ferrara ha attivato negli ultimi mesi nell’ambito del progetto Disability Card.

Ferrara è stata la prima realtà in Italia ad adottare la Carta europea della disabilità, il 29 marzo scorso, e in questi mesi ha costruito le convenzioni con le realtà aderenti, per consentire l’accesso agevolato ai luoghi dello sport e della cultura alle persone con disabilità. Il punto sul percorso intrapreso è stato fatto in questi giorni dall’assessore comunale alle Politiche Sociali Cristina Coletti nel corso di una riunione a palazzo Municipale, alla quale sono state invitate tutte le realtà associazionistiche legate alla disabilità, i gestori degli impianti, le realtà civiche museali e il Comitato ferrarese Area Disabili.

“In questi mesi – spiega l’assessore Coletti – il dialogo e il confronto sono stati costanti e proficui, anche con l’Inps, con cui abbiamo condiviso le modalità operative di attuazione delle convenzioni. Così oggi gli operatori sono formati alla ‘lettura’ della Disability Card e per le persone con disabilità l’accesso ai luoghi convenzionati risulta facile e veloce, contando ovviamente sulla collaborazione di tutti gli utenti dei servizi”. “Il percorso della Carta Europea della Disabilità è sempre in itinere, stiamo infatti valutando la fattibilità di ulteriori convenzioni per ampliarne ed estenderne le opportunità”.

Ad oggi, a Ferrara, mostrando agli ingressi la Disability Card il titolare della carta e un accompagnatore accedono gratuitamente a: Castello Estense, Museo Schifanoia e Civico Lapidario, museo della Cattedrale, palazzina Marfisa d’Este, padiglione d’arte contemporanea. L’ingresso è gratuito per il titolare e la tariffa è agevolata per l’accompagnatore al Teatro Comunale di Ferrara, nei limiti della capienza degli spazi dedicati e previa prenotazione anticipata per ogni singolo spettacolo.

Per gli impianti sportivi (quali Stadio Comunale Paolo Mazza, piscine comunali Beethoven, Bacchelli e Pastro) l’ingresso è gratuito nel caso in cui sul lato anteriore della Card sia presente un’apposita indicazione (“A”) – che identifica le persone con invalidità al 100% con necessità di un accompagnatore. Al di sotto del 100% e senza accompagnamento, i gestori dei singoli impianti sportivi applicheranno una propria scontistica. Per i dettagli si consiglia di consultare i siti web delle strutture.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *