Domani allo Spirito, “Tutte le direzioni in Summertime” presenta “Happy Birthday Mr. President’

La musica della Parigi anni Cinquanta, dal ducato di Ellington ai reami di Django Reinhardt. Un itinerario a bordo di battelli sulla Senna, carrozze dell’Orient Express e aerostati spinti dalle note che hanno accompagnato gli anni più turbolenti, roboanti, innovativi e controversi del secolo scorso. Tutto questo con l’energia di Saint Germain Swing Quartet, domani, venerdì 3 settembre con ‘Happy Birthday Mr. President’, penultimo appuntamento estivo della rassegna musicale Tutte le Direzioni in Summertime allo Spirito di Vigarano Mainarda (Ferrara). La serata è organizzata da Il Gruppo dei 10.

Si tratta di un’edizione speciale di “Peccato vinile”, show pararadiofonico live ideato sempre dalla compagine ferrarese del dedicato alla musica pre CD & mp3. Il sottotitolo è “Happy Birthday Mr. President” per festeggiare il doppio compleanno: del presidente de Il Gruppo dei 10, Massimo Cavalleretti, e del tenore Daniele Barioni, ospite d’onore della serata. La conduzione sarà affidata ad Alessandro Mistri ed Ellade Bandini.

Ospite speciale Maurizio Pagliari (in arte Duilio Pizzocchi), questa volta non in veste comica, ma per proporre una sua personale playlist. Ci sarà un ulteriore ospite a sorpresa, grazie al quale si potrà conoscere da vicino una parte importantissima della musica italiana prodotta su vinile, essendo uno dei protagonisti della sua storia. La colonna sonora live sarà invece di competenza del Saint Germain Swing Quartet con Davide Veronese alla tromba e voce, Marco Putinato ai sassofoni, Andrea Boschetti alla chitarra e Beppe Pilotto al contrabbasso.

Sulla scia del recente lindy hop revival, che ripropone non solo il famoso ballo, ma anche tutta l’energia di un’epoca elettrizzante, Saint Germain Swing Quartet affronta il repertorio suonato dalle orchestre swing nelle sale da ballo di inizio Novecento, la colonna sonora che ha accompagnato le movenze dei ballerini di charleston e balboa. Un progetto nato per celebrare l’energia del jazz acustico del periodo “hot”, nato nei bassifondi di Harlem e diventato à la page nei café e bistrò parigini, per rendere omaggio a una preziosa forma d’arte che, assieme a letteratura e cinema, ha contribuito alla riconquista della libertà negata nell’era dei grandi conflitti mondiali.

Per informazioni 0532 436122 e 3394365837.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *