Domenica 10 ottobre a Comacchio i burattini concludono il cartellone itinerante diretto da Massimiliano Venturi

Domenica 10 ottobre (ore 16, ingresso libero) la Sagra dell’Anguilla di Comacchio (nel Porticato del Museo Delta Antico) ospita I Burattini di Massimiliano Venturi per l’ultima replica estiva di ‘Fagiolino, Sganapino e il tesoro della Nave Romana’.

Sganapino & Co. saranno protagonisti di una scoppiettante avventura alla scoperta dei reperti custoditi all’interno del Museo Delta Antico di Comacchio. Un’indagine comica e misteriosa al tempo stesso con finale a sorpresa. Una miniserie in cinque brevi episodi dove i burattini saranno protagonisti di un’avventura ricca di colpi di scena.

Domenica 10 ottobre a Comacchio andrà in scena l’ultimo appuntamento del cartellone itinerante diretto da Massimiliano Venturi, che da maggio e per tutta l’estate ha caratterizzato con grande impulso la ripartenza del teatro e dello spettacolo dal vivo tra le province di Ravenna e Ferrara.

Un teatro popolare e itinerante nel distretto emiliano-romagnolo del Delta del Po, che ha visto intrecciarsi sei programmazioni in cui teatro comico, prosa e musica dal vivo sono diventati un tutt’uno con le gesta sceniche di burattini, marionette e artisti di strada, all’interno di un cartellone teatrale caratterizzatosi per trasversalità e inclusività.

Permeando capillarmente il territorio, gli spettacoli si sono diffusi dalla riviera all’entroterra, mettendo in rete i centri storici e le periferie, le destinazioni turistiche con i luoghi più decentrati, percorrendo oltre 30 località.

«Abbiamo proposto un cartellone diffuso e trasversale – dice Venturi – che ha spaziato tra grandi nomi come Michele Placido, Ivano Marescotti, Natalino Balasso o Pino Insegno solo per citarne alcuni, fino alla vitalità di nuovi protagonisti della scena nazionale come Stivalaccio Teatro e Francesca Puglisi, oltre a una miriade di spettacoli di burattini e marionette presentati dai migliori interpreti di genere».

Sono oltre 15.000 gli spettatori che hanno assistito agli eventi proposti nei mesi scorsi, dimostrando come la voglia di ritornare a teatro, in piena sicurezza, sia sentimento quanto mai attuale e diffuso.

Infoline: 349 0807587

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *