“Donne in realtà”: sala piena, a Factory Grisù, per recital donne CNA contro la violenza

La sala macchine dell’ex caserma dei vigli del fuoco di via Poledrelli, sede della Factory Grisù, mercoledì era letteralmente sold out. Merito della serata “Donne, in realtà…”, organizzata dalle imprenditrici di Cna in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

Abbattere gli stereotipi di genere, diffondere una più ampia consapevolezza femminile, permettere a tutte le donne di conquistare una propria indipendenza economica: questi i principi ispiratori dell’attività di Cna Impresa Donna e della serata, come ha spiegato in apertura la Presidente Jessica Morelli.

In sala erano esposte le opere dell’artista Pinuccia Boschi: uno struggente ciclo di volti in plexiglas dal titolo “Donne Violate”.  A seguire, la presentazione di un video dedicato alla Web Series “Tutta un’altra storia”: per 52 settimane, ogni mercoledì sulla pagina Facebook di Cna Ferrara sono comparse narrazioni in video di storie di donne; un progetto multimediale, ideato e curato dalle imprenditrici Cna, a cui hanno collaborato le scuole superiori di Ferrara.

Il pezzo forte della serata è stato la lettura corale, da parte delle imprenditrici, della favola di Cappuccetto Rosso riscritta da Emma Dante nel libro “E tutte vissero felici e contente”. Un raffinatissimo gioco, ottimamente interpretato dalle imprenditrici, finalizzato a distruggere ogni stereotipo. Cappuccetto Rosso si trasforma in una ragazzina viziata e l’affettuosa mamma in una signora snob sempre un po’ alticcia, per non parlare della nonna, del povero lupo cattivo, di Biancaneve e Hansel e Gretel.

cnaLa serata è proseguita con la lettura, da parte di Roberta Pazi, di un brano dal libro di Stefania Prandi Le conseguenze. I femminicidi e lo sguardo di chi resta. È stato lanciato il progetto “Crea la tua impresa: imprenditrici di noi stesse e delle nostre idee” finalizzato a sostenere le donne che vogliono avviare o consolidare un’attività autonoma. E’ stata infine lanciata la prima Italian Schools Challenge, un contest via Tik Tok e Instagram  ideato dall’IIS “N. Copernico-A. Carpeggiani” finalizzato alla lotta contro la violenza di genere.

Al termine, tutti i presenti sono stati invitati a partecipare alla campagna social RISPETTO lanciata da Cna Impresa Donna a livello nazionale: “scattiamoci dei selfie e riempiamo le nostre bacheche social di una parola fino ad ora sottovalutata, ma che racchiude un significato chiave per la lotta contro la violenza: RISPETTO”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *