Dopo il sisma, i mutui dei comuni da saldare

Sono increduli i sindaci di tre comuni ferraresi danneggiati gravemente dal terremoto: Cento, Bondeno e Sant’Agostino.

La Cassa depositi e prestiti, che dopo il sisma aveva sospeso per tutto il 2012 le rate dei mutui stipulati dai stessi comuni, due giorni fa invece ha inviato una lettera ai primi cittadini in cui si chiedeva di rimborsare i prestiti, entro fine dicembre e in un’unica soluzione.

Quindi si parla di 200 mila euro per il Comune di Cento, 100 mila per Bondeno e 71 mila euro per il Comune di Sant’Agostino.

I sindaci si sono così trovati spiazzati davanti a questa richiesta ma promettono battaglia. Ora stanno studiando come replicare alla richiesta della Cassa mutui e prestiti, un pagamento che potrebbe mettere in difficoltà le amministrazioni che hanno già chiuso i conti dell’anno 2012 e approvato l’assestamento del bilancio comunale.

[flv]http://telestense-view.4me.it/api/xpublisher/resources/weebopublisher/getContentDescriptor?clientId=telestense&contentId=fa94f5bd-28cd-4839-ac0a-1429bd72853f&channelType=STREAMHTTPFLASH[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *