Droga, regolamento di conti in via Baluardi a Ferrara: due accoltellati – VIDEO

Regolamento di conti sfociato in violenza, ieri attorno alle ore 17, in via Baluardi, vicino alle mura in un’area già tristemente famosa per altri episodi di spaccio ma non solo.

Due i feriti, accoltellati all’addome, due arresti in attesa di convalida.


Uno scontro con fendenti di arma da taglio tra alcuni membri di due bande che si contenderebbero la piazza dello spaccio della droga leggera attorno alle mura di via Baluardi a Ferrara. Un regolamento di conti, probabilmente per un carico di hascisc, poi sfociato in violenza. Anche se i protagonisti della vicenda avrebbero raccontato alla Polizia di Stato che il diverbio sarebbe scaturito per una questione sentimentale legata a una donna contesa da due persone.

E’ quanto successo venerdì pomeriggio attorno alle ore 17 nella strada che costeggia le mura all’incrocio con via Chiodare.

Tre uomini di origine tunisina, con precedenti con la giustizia, avrebbero parcheggiato l’auto in viale Volano per raggiungere a piedi il centro attraversando prima il sottomura e poi la porta della cinta cittadina. Una volta in via Baluardi avrebbero incontrato altri due connazionali che, armati uno di due coltelli e l’altro di un machete e di una bomboletta di spray al peperoncino, avrebbero chiamato per nome uno dei tre. Poi l’aggressione. “Li hanno colpiti per ucciderli, che fosse un’azione premeditata ci stiamo lavorando” dice Dario Virgili, dirigente della squadra mobile di Ferrara che sta indagando insieme alla Polizia sull’accaduto.

Bilancio due uomini di origine tunisina con ferite da taglio all’addome soccorsi dai sanitari e portati all’ospedale di Cona, non sono in pericolo di vita e la prognosi è di otto giorni.

Due invece gli arrestati: 32 e 29 anni, residenti poco distante dal luogo dell’accaduto, con precedenti con la giustizia per reati legati al mondo della droga e su cui pendono decreti di espulsione dall’Italia, sono accusati dei reati di tentato duplice omicidio in concorso e spaccio droga in concorso. Al vaglio degli inquirenti la posizione del terzo uomo che era con le due vittime e di una donna. “Le telecamere di videosorveglianza in quella zona servirebbero” ha poi aggiunto Virgili.

L’area è da tempo conosciuta come piazza di spaccio di droghe leggere e la mente di tanti ferraresi, venerdì, è tornata al fine aprile di otto anni fa, il 2012, quando Tarek Hamad, 25 anni proveniente dalla Tunisia, morì per i fendenti inferti da una katana impugnata da un uomo di origine marocchina ricevuti durante un violento scontro tra bande tra uomini di origine nordafricana nel sottomura via Baluardi, a pochi passi dell’episodio di venerdì.

Un pensiero su “Droga, regolamento di conti in via Baluardi a Ferrara: due accoltellati – VIDEO

  • 27/06/2020 in 18:53
    Permalink

    ma perche questa gente continuiamo a tenerla qui? sono delinquenti e africani. si caricano su un aereo e quando sono sull africa si buttano giu

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *