DUCHI: altro titolo tricolore

L’Under 17 si conferma al vertice, bene anche l’Under 15

Nella splendida, consueta cornice di Principina di Grosseto, si sono svolte il 2 e 3 giugno le finali del campionato italiano di flag football nelle categorie juniores. I Duchi, la storica giovanile delle Aquile, erano presenti con le formazioni Under 15 e Under 17, entrambe qualificatesi brillantemente nei rispettivi gironi di qualificazione. E anche questa volta la scuola ferrarese di football americano non ha mancato l’appuntamento, facendo valere la propria gloriosa tradizione e mettendo in campo alcuni tra i più promettenti “prospetti” dello scenario nazionale.

Il team Under 17 – nel quale militano tra gli altri i campioni d’Europa 2016 Golfieri, Paganini e Zanardi – è sceso in campo con i favori del pronostico, ma ha dovuto (e saputo) superare con grande agonismo e talento alcuni match veramente difficili. Dopo un girone eliminatorio che ha visto i Duchi riportare anche una sconfitta non prevista e forse salutare, contro i Marines Lazio, la squadra ha avuto una reazione d’orgoglio. Nello scontro in semifinale con i rivali storici dei Giaguari Torino, in particolare, i terribili ragazzi estensi, guidati dai coach Golfieri e Zanardi, hanno vinto per 34 a 33 con un’incredibile ricezione in touchdown all’ultimo secondo. Più agevole la finale, nella quale i Duchi si sono imposti per 27 a 20 sui Lions Bergamo.

Grande soddisfazione in casa Aquile: questo successo arriva dopo una sequenza impressionante di titoli e podi a livello giovanile, sia nel flag che nel tackle football, iniziata con il titolo Under 13 del 2014, e che trova pochi riscontri in altre realtà del settore. È indubbio che la società ferrarese abbia imboccato la strada giusta, e stia ponendo basi solidissime per il proprio futuro, anche a livello senior.
Ottimo torneo anche per il team Under 15, guidato dai coach Zucchelli e Zanella, che si piazza al 5° posto su ben 21 squadre, fallendo l’accesso alla semifinale solo per tre punti, in una partita persa per 34 a 31 contro i Seamen Milano. Comunque positivo anche il loro record della fase finale, con 3 vittorie e 2 sconfitte. E c’è da aspettarsi che il cammino sportivo di questo gruppo di Duchi d’oro non finisca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *