Duomo, il progetto per rendere il campanile il monumento della città – VIDEO

Un progetto davvero ambizioso che se realizzato potrebbe restituire ai ferraresi e ai turisti un nuovo monumento alla città: il campanile del Duomo che potrebbe diventare nuovamente un luogo di visita per chi sarebbe curioso di vedere il centro storico dall’alto.

L’annuncio a tutte le autorità presenti, è stato fatto ieri nel corso dell’inaugurazione, nella sala del Sinodo del palazzo Arcivescovile, di una mostra che la curia ha voluto dedicare al sisma. Il responsabile della ricostruzione per l’arcidiocesi di Ferrara e Comacchio, Don Stefano Zanella, ingegnere, parlando di suggestioni ha annunciato il nuovo progetto. Gli hanno fatto seguito le parole dell’arcivescovo che ha usato la metafora del terremoto come un modo per dire che dobbiamo recuperare la nostra storia di popolo emiliano, da sempre operoso, ma messa in crisi dal sisma.

 

 

La mostra, simbolicamente rappresentata da un’onda in cui sono custoditi diversi scatti delle ferite dei monumenti ecclesiastici di quei giorni, è anche una vetrina di presentazione del nuovo progetto del campanile. Un piano realizzato da un architetto donna, Benedetta Caglioti, laureatasi a Ferrara e poi corsista di un master all’Università Pontificia. La progettista infatti pensa che sia necessario ricollegare il campanile al resto della chiesa dopo la separazione avvenuta con il bombardamento del 1944.

Per questo il progetto prevede la realizzazione di una struttura, dove oggi c’è la Piazza Giovanni Paolo II, costruita in formelle che permetterà un migliore accesso al campanile con l’ausilio di un ascensore. La nuova struttura prevede anche uno spazio coffee break.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *