Otto marzo: è in Piazza la non-festa delle donne – VIDEO

Le donne incrociano le braccia: lo fanno a mezzogiorno, in piazza Trento e Trieste, come in tante altre piazze d’Italia e del mondo. Per lanciare un messaggio, in occasione dell’otto marzo: se non contiamo, noi ci fermiamo.

Una protesta non tanto silenziosa, la richiesta di un pieno riconoscimento sociale che ancora manca.

Ansalda Siroli, che da sempre lotta per i diritti delle donne, ci ricorda che la lotta non è cominciata ieri né l’altro ieri, che la strada è ancora tanta e va di pari passo con una richiesta di pace. In piazza Trento e Trieste si riflette molto, ma c’è anche un clima di festa, nonostante tutto, nonostante le difficoltà. Lungo il listone, ecco le ragazze (e i ragazzi) del Dosso Dossi, che disegnano e dipingono. In piazza c’è anche la CGIL, con i referendum e la propria attenzione al mondo del lavoro. Una bella mattinata, in cui si discute di diritti e, anche, ci si diverte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *