E.R. aumento uso antibiotici. Oggi Giornata Europea per l’uso appropriato

farmaci001
Giornata Europea per uso appropriato antibiotici

Un nuovo aumento del consumo di antibiotici in Emilia-Romagna è stato registrato nel 2013 (18,1 dosi medie giornaliere ogni mille abitanti, +7% rispetto al 2012). Emerge dai dati farmaceutici regionali e del sistema di sorveglianza che, attivo dal 2003, evidenzia “una lieve riduzione delle resistenze batteriche agli antibiotici, in controtendenza rispetto agli aumenti registrati negli anni precedenti”.

I dati sono stati diffusi dalla Regione Emilia-Romagna in occasione del lancio della nuova campagna sull’uso appropriato degli “Antibiotici. E’ un peccato usarli male: efficaci se necessari, dannosi se ne abusi”, in vista oggi della Giornata europea sull’utilizzo prudente di questi farmaci.

Tra centomila opuscoli e 6.300 locandine, la campagne è anche online su www.saluter.it/antibiotici. I consumi regionali mostrano significativi aumenti fino al 2009, poi nel triennio 2010-2012 giunge una significativa diminuzione (-15,5% nel 2012 rispetto al 2009) e nel 2013 un nuovo aumento (18,1 dosi medie giornaliere ogni mille abitanti, +7% rispetto al 2012).

In aumento anche i consumi in ospedale: 93,1 dosi medie ogni 100 giornate di degenza nel 2013 (91,24 nel 2012). I consumi nei bambini (fino a 14 anni) nel triennio 2011-2013 evidenziano una riduzione: 1.063 prescrizioni di antibiotici l’anno ogni 1000 bambini nel 2013, 1.161 nel 2010. Il tasso di prescrizione è più elevato d’inverno, in linea con quello delle infezioni respiratorie.

L’Emilia-Romagna è tra le regioni che utilizzano meno anti-infettivi (antibiotici compresi): nel 2013 sono state 19 le dosi medie giornaliere ogni mille abitanti, la media italiana è stata di 23,2 dosi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.