Economia: Bper compra Unipol Banca e rileva il 49% di Banco Sardegna

bperUnipol ha chiuso l’esercizio 2018 con un utile di 628 milioni e ha ceduto Unipol Banca al gruppo Bper.

Il gruppo assicurativo bolognese ha infatti venduto alla Banca Popolare dell’Emilia-Romagna l’intera partecipazione del proprio istituto bancario per un corrispettivo di 220 milioni da pagarsi interamente in denaro. Contestualmente, Unipol ha rilevato da Bper due portafogli di sofferenze del valore di libro di 1,3 miliardi al prezzo di 130 milioni.

Unipol assumerà “un ruolo di investitore stabile, di lungo termine” di Bper, di cui è primo azionista con il 15% del capitale, con un’opzione per salire fino al 20% Sul fronte dei conti del 2018, Unipol ha proposto ai soci il pagamento di un dividendo di 0,18 euro per azione. Il gruppo, si legge in una nota, ha raggiunto gli obiettivi del piano industriale chiuso con questo esercizio, conseguendo nel triennio utili ordinari cumulati per 1,85 miliardi e distribuendo dividendi ordinari per 386 milioni.

Bper rileva 49% Banco Sardegna. Bper ha acquistato dalla Fondazione Banco di Sardegna il 49% del capitale del Banco di Sardegna non ancora in suo possesso. Il pagamento, si legge in una nota, avviene attraverso l’emissione a favore della Fondazione Banco di Sardegna di 33 milioni di nuove azioni e di un corrispettivo cash di 180 milioni di euro. Le nuove azioni, pari al 6,42% del capitale di Bper post aumento riservato, faranno salire la quota della Fondazione nel capitale della banca emiliana al 9,4% circa. La parte in denaro del pagamento verrà utilizzata dall’ente per comprare un bond subordinato At1 del valore nominale di 150 milioni di euro e prezzo di sottoscrizione di 180 milioni, che pagherà una cedola annua dell’8,75%. Grazie all’operazione Bper migliorerà gli indicatori patrimoniali Cet1 di 50 punti base e il tier 1 di 90 punti base.

(www.ansa.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *