‘Ecosistema Urbano’, nella classifica di Legambiente e Ambiente Italia Ferrara sale al 57° posto

MunicipioPubblicati oggi sul Sole24Ore i dati del rapporto Ecosistema Urbano, realizzato da Legambiente e Ambiente Italia, che raccoglie le performance dei 104 Comuni capoluogo italiani. Ferrara sale di sei posizioni rispetto al 2014, arrivando al 57′ posto.

Diciotto sono gli indicatori selezionati per la graduatoria finale, che coprono le cinque principali componenti ambientali: aria, acqua, rifiuti, mobilità ed energia. Una scelta che conferma la direzione intrapresa lo scorso anno da Legambiente, dove la mobilità pesa per il 35% del totale, l’aria il 23%, i rifiuti il 18%, l’acqua il 14% e l’energia per il 10%.

“Ferrara migliora la sua posizione, di questo non possiamo che essere soddisfatti, significa che stiamo andando nella giusta direzione”, commenta l’Assessore all’Ambiente Caterina Ferri, “però Ferrara anche quest’anno è sfavorita dalla scelta di Legambiente di eliminare gli indicatori nei quali la città è sempre risultata ai vertici, come tra gli altri l’ecomanagement, le politiche energetiche, il teleriscaldamento e le agevolazioni alla mobilità ciclabile. Il Comune di Ferrara è stato uno dei pionieri nella contabilità ambientale e a partire da quest’anno pubblichiamo direttamente online i dati ambientali raccolti sul territorio, continuiamo il nostro impegno continuo per la trasparenza” (link http://servizi.comune.fe.it/index.phtml?id=7219)

Sono questi ultimi gli aspetti fondamentali che da tempo caratterizzano le politiche di sostenibilità del Comune di Ferrara, aspetti di innovazione della governance dei territori che promuovono un contesto favorevole allo sviluppo di nuovi stili di vita, come sottolinea anche il Presidente Nazionale di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza, “che partono dal bisogno di vivere meglio consumando meno, che creano mercato perché chiedono nuovi prodotti, che producono domande alle politiche locali di modificare regole e sostenere il cambiamento…”. (in “Analisi” a corredo del Focus di Ecosistema Urbano ed XXII, Sole24Ore 26/10/2015).

Nello specifico dai dati pubblicati sul Sole24Ore si evince come le condizioni della qualità dell’aria della nostra città siano notevolmente migliorate, la produzione di rifiuti è leggermente aumentata, ma allo stesso tempo è cresciuta anche la percentuale di raccolta differenziata; proseguono inoltre i progetti volti alla riduzione, al riuso ed al riciclo dei rifiuti. I passeggeri del trasporto pubblico e la lunghezza della rete sono praticamente invariati rispetto lo scorso anno, mentre sono aumentati i chilometri di piste ciclabili e le zone 20 km/h. I dati relativi alla produzione di energia da fonti rinnovabili sono stabili, da segnalare che nel 2014 sono stati effettuati interventi di efficientamento energetico sul sistema di illuminazione pubblica, oltre che su scuole e uffici pubblici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *