Edilizia scolastica, approvati progetti per quasi 19 milioni dalla Provincia

Ammontano a 18,8 milioni i progetti di edilizia scolastica che la Provincia ha approvato e trasmessi alla Regione Emilia-Romagna per il relativo finanziamento. Interventi da programmare nell’arco del triennio 2018-2020, che vanno dall’adeguamento sismico alla normativa antincendio, per un totale di 28 istituti scolastici, fra scuole comunali e di competenza provinciale (scuole secondarie di secondo grado).

In particolare, sono 8 gli istituti superiori candidati per l’antisismica e 14 quelli comunali (fra scuole primarie e medie inferiori), mentre sono 6 quelli interessati per l’adeguamento antincendio, di cui tre provinciali e altrettanti i comunali.

Il progetto muove i primi passi dal 2012, quando l’allora governo in carica dà il via al percorso per favorire interventi di miglioramento, messa in sicurezza e adeguamento sismico del patrimonio scolastico nazionale.

In pratica il meccanismo funziona così: alle Province tocca il compito di raccogliere candidature di progetti per scuole di propria competenza (secondarie di secondo grado) e di quelle comunali (elementari e medie), da presentare alle rispettive Regioni le quali saranno autorizzare ad accendere mutui trentennali con oneri di ammortamento a carico dello Stato. Linee di credito da aprire in alcuni istituti bancari, tra i quali la Banca europea degli investimenti (Bei) e la Cassa depositi e prestiti.

Ora la Provincia di Ferrara è giunta all’approvazione delle graduatorie, nelle quali sono state accolte tutte le domande presentate, già trasmette a Viale Aldo Moro nei tempi previsti e concordati.

In dettaglio, i progetti candidati dai Comuni valgono in totale 12 milioni, mentre quelli di competenza provinciale 6,8 milioni.

“La Provincia ha lavorato a stretto contatto con i Comuni per la redazione dei progetti e la stesura delle relative graduatorie – commenta il consigliere provinciale con delega all’Istruzione, Antonio Fiorentini – oltre che in collaborazione con la Regione, e ora ci aspettiamo che l’attuale governo confermi i finanziamenti previsti, per attuare un importante programma triennale di messa in sicurezza complessiva del nostro patrimonio scolastico territoriale

(a cura Ufficio Stampa Provincia di Ferrara)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *