“Educare alla sostenibilità”: laboratori, incontri e visite per gli studenti

Tante attività e laboratori sulle tematiche legate alla sostenibilità ambientale, mirate a coinvolgere le giovani generazioni e a supportare le attività scolastiche: sono quelle contenute nel nuovo catalogo “Educare alla sostenibilità” del Centro Idea del Comune di Ferrara.

Le proposte dell’offerta formativa sono state presentate ieri, lunedì 12 settembre nella sala degli Arazzi della residenza municipale. All’incontro con i giornalisti sono intervenuti gli assessori alla Pubblica istruzione Dorota Kusiak e all’Ambiente Alessandro Balboni, la coordinatrice del Centro Idea Elisabetta Martinelli e la responsabile dei Servizi Scolastici comunali Donatella Mauro.

“I più svariati temi della sostenibilità verranno proposti con il coinvolgimento di diverse associazioni del territorio e non solo – ha sottolineato l’assessore Balboni – con un’attenzione particolare per temi di attualità come l’emergenza idrica e la mobilità sostenibile. Una novità è la High School Challenge: una campagna che metterà in competizione diretta le scuole superiori nell’ambito degli spostamenti casa-scuola tramite la app Play&Go per sollecitare e incentivare la mobilità sostenibile”.

“La scuola – ha poi fatto notare l’assessore Kusiak – è l’ambito ideale per trasmettere i valori legati alla sostenibilità, ma anche alla conoscenza e alla valorizzazione del territorio e per questo ringrazio il nostro staff, il personale comunale e tutti i soggetti del territorio che si sono resi disponibili a collaborare, consapevoli che l’attenzione ai valori ambientali è una sensibilità che va trasmessa fin dai primi anni di vita”.

Tutte le attività per le singole classi sono gratuite. Per le iscrizioni compilare il modulo scaricabile dal sito del Comune di Ferrara (www.comune.fe.it/idea) o seguire le indicazioni riportate nelle singole schede.

Insieme con i settori dell’Ambiente e dell’istruzione, hanno dato il loro contributo altri servizi dell’amministrazione comunale stessa (Museo di storia naturale, Protezione civile e Polizia locale rappresentata dal commissario Stefano Rinaldi) e i referenti di associazioni e enti rappresentati da Barbara Leonardi del Consorzio di bonifica Ferrara; Laura Felletti di Plastic Free; Giuseppe Ferrara del centro di documentazione e studi economici-sociali Cds; Antonio Testoni del Gruppo micologico di Bondeno; Chiara Lanza di Unife; Luca Nagliati della Fiab; Daniela Saltarin di Plant for the planet.

Per info e iscrizioni: www.comune.fe.it/it/b/40738/lofferta-formativa-del-centro-idea-per-lanno-scolastico-2022-2023.

Il nuovo catalogo “Educare alla sostenibilità” propone una serie di attività e laboratori sulle tematiche legate alla Sostenibilità, che possono essere di supporto alle attività scolastiche curricolari e all’insegnamento dell’educazione civica. Le apposite Linee guida ministeriali prevedono infatti azioni concrete di “educazione ambientale, sviluppo ecosostenibile e tutela del patrimonio ambientale, delle identità, delle produzioni e delle eccellenze territoriali e agroalimentari e con la stessa Agenda 2030”.

Come gli altri anni il Catalogo dell’Offerta Formativa 2022/2023 propone laboratori, incontri, visite nelle Aree di Riequilibrio Ecologico e altre attività offerte gratuitamente alle scuole di Ferrara sul tema della sostenibilità, del cambiamento climatico, dell’uso responsabile delle risorse naturali, della conoscenza del territorio, nell’ottica dei cambiamenti globali e molto altro ancora.

In particolare quest’anno sono stati inseriti alcuni laboratori sull’educazione alimentare, sull’importanza dell’acqua, sulla tutela del territorio, sugli alberi, sul riciclo, sul suolo e sulle Aree di riequilibrio ecologico del nostro territorio.

Da evidenziare l’attiva collaborazione con i Servizi Educativi e scolastici che propongono attività per avvicinare i ragazzi al mondo dell’agricoltura (Adotta un campo di grano), all’educazione alimentare con la collaborazione dell’Istituto O. Vergani (Chef per un giorno), al mondo dell’arte sulla conoscenza del territorio (Laboratorio delle arti) e alla mobilità sostenibile (In strada e fuoristrada).

Continua inoltre la collaborazione con altri servizi dell’Amministrazione come il Museo Civico di Storia Naturale, l’Ufficio Protezione Civile e la Polizia Municipale.

Grazie ai finanziamenti di ARPAE rivolti ai Centri di educazione alla sostenibilità saranno proposti due percorsi articolati con più incontri dedicati ai temi del cambiamento climatico e all’Agenda 2030, oltre alle lezioni sul rischio sismico e sul contrasto alla diffusione della zanzara tigre.

Saranno presenti anche due proposte legate al progetto europeo Air Break, “Kids Go Green” e la visita alla mostra “FerrAria” presso il Laboratorio Aperto all’ex Teatro Verdi.

Da evidenziare le collaborazioni con associazioni ed enti che accompagnano da anni le proposte educative del Centro Idea dove ritroviamo le attività proposte da FIAB, Gruppo Micologico di Bondeno, Raggruppamento Guardie Ecologiche Volontarie, Associazione Terre Matildee, FIPSAS, alle quali si aggiungono le nuove collaborazioni con Plant for the planet Italia, Plastic Free, il Centro Ricerche Documentazione e Studi OdV Ferrara, e il Dottorato di Sostenibilità di UNIFE, ed infine ma non ultima la preziosa collaborazione con lo storico Francesco Scafuri con la lezione “Ferrara dalle origini al rinascimento: ambiente, mura, luoghi paradisiaci e vie d’acqua” proposta agli istituti superiori.

Presenti infine anche quest’anno i programmi educativi di ARPAE Ferrara e del Consorzio di Bonifica di Ferrara.

Il 2030 è l’anno che l’ONU ha indicato come traguardo per raggiungere i 17 Obiettivi per lo sviluppo sostenibile (SDGs) dell’Agenda 2030, per uno sviluppo non solo rispettoso dell’ambiente, ma anche capace di inclusione, di rispetto delle differenze e di tutela dei diritti umani. Come lo scorso anno le proposte inserite a catalogo sono accompagnate dai 17 SDGs dell’Agenda 2030. Ogni laboratorio è infatti pensato per approfondire uno o più obiettivi specifici. L’offerta formativa del Centro Idea vuole rappresentare un supporto alla didattica per permettere ai più giovani di conoscere le varie tematiche afferenti all’ambiente e al territorio, interrogarsi sui problemi attuali vicini e lontani e mettersi in gioco e dare il proprio contributo.

Per evitare un eccessivo uso di carta il catalogo non verrà stampato e sarà consultabile e scaricabile on line, formulato per schede, per favorire se necessaria, la stampa della sola scheda relativa al laboratorio/attività di maggiore interesse.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.