Eleonora Goldoni tra le big in USA

Segna la trentacinquesima rete con la sua squadra ed eguaglia il record della Tennesse University

Nuovo traguardo prestigioso per Eleonora Goldoni: la calciatrice azzurra, che dal 2015 studia e gioca in America, nell’ultimo turno casalingo di campionato disputatosi domenica 14 ottobre 2018 ha pareggiato il record di gol – 35 reti – della sua Università, la East Tennessee University: ora l’attaccante ferrarese è a pari merito con Erin Ashton che ha totalizzato lo stesso numero di centri nel periodo 2002-2006. La Goldoni segna a nove minuti dal termine su calcio di rigore, portando così alla vittoria per 2-1 le Lady Buccaneers contro l’UNCG (University North Carolina Greensboro).

Tanta la soddisfazione per questa campionessa esemplare: “Senza ombra di dubbio è stato un giorno di felicità, sereno, divertente e pieno di gioia che ci ricorderemo”, le parole di Eleonora, “erano presenti i miei genitori: dopo quattro anni in America, per la prima volta, hanno visto una mia partita dal vivo e per questo motivo è stata una gioia così speciale”. “Un’emozione unica ed indescrivibile”, prosegue l’azzurra, “abbiamo battuto una delle squadre più forti in campionato che deteneva il record di imbattibilità (avevano vinto le ultime 5-6 partite di fila)”.

Le Lady Buccaneers hanno giocato anche venerdì 12 ottobre battendo per 3-0 la VMI (Virginia Military Institute); Eleonora Goldoni non ha segnato ma si è resa pericolosa in diverse circostanze, sfiorando più volte la rete. Un fine settimana – quello appena trascorso – affrontato con grinta e gioia: venerdì sera, prima del match, è stato festeggiato il Senior Night ed erano presenti tutte le famiglie delle studentesse/atlete dell’ultimo anno. È giusto puntualizzare un aspetto su cui si potrebbe migliorare e lavorare: durante l’anno si giocano poche partite, disputate solo in un mese e mezzo. La conclusione è davvero significativa ed è già proiettata al futuro prossimo: “Siamo super cariche per il prossimo weekend, avremo le ultime due partite di campionato e poi inizieranno i quarti di finale, semifinale e finale del nostro campionato. Che dire? Vogliamo proseguire e terminare alla grandissima”. E chissà, magari con l’auspicio di gonfiare ancora la rete e staccare così Erin Ashton.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *