ELISA FERRARI: “Getto in campo tutto quello che ho”

E pronta a caricare le compagne, il portiere di Ariosto Securfox

“Sono una giocatrice emotiva: metto sempre tutta me stessa in campo, anima e corpo. Cerco sempre di caricare le mie compagne di squadra…..anche se a volte – forse – lo faccio in modo troppo eccessivo”

Elisa Ferrari – portiere, classe 1993 – ha la pallamano nel suo DNA

Una passione sbocciata all’età di 6 anni a scuola

“Attraverso la pallamano ho ricevuto (ancora adesso è così) una formazione unica”, le sue parole, “questa realtà – ma lo sport in generale – ti insegna a saper stare in gruppo, a lottare per raggiungere un obiettivo, a non mollare dopo le sconfitte. Le emozioni? Sono infinite: dalla più grande gioia alla più cocente delusione”

In questa stagione Elisa Ferrari è l’estremo difensore della Securfox Ariosto Ferrara. Il suo è un ritorno, avendo già disputato con la società ferrarese la stagione 2012-2013 in serie A2

“Questo mio ritorno è legato principalmente a motivi di lavoro. Sono originaria di Bologna e faccio l’Ingegnere; ho aperto un’azienda con il mio socio all’età di 24 anni e abbiamo progettato un software. Vogliamo svilupparci nel nord Italia, quindi c’è bisogno della mia presenza in Emilia. Non nascondo che, a livello lavorativo, stiamo crescendo e acquisendo clienti in tutta Italia

“Con questa società”, prosegue la Ferrari, “c’è sempre stata molta stima e quando ho deciso di avvicinarmi a casa, è sicuramente la prima opzione che ho valutato. A livello di squadra non abbiamo mai nascosto i nostri obiettivi: partecipare alla Final Eight di Coppa Italia e lottare per conquistare un posto in Europa! Personalmente sono a servizio della squadra e sposo in pieno gli obiettivi del club”

Un messaggio rivolto ai tifosi

“Venite a sostenerci, il pubblico è sempre l’ottavo uomo in campo e sarà un campionato avvincente”

In conclusione, i progetti futuri

“Tanti, tantissimi! Sia in ambito sportivo, sia personale, sia lavorativo. Sarà una stagione ricca di impegni e di soddisfazioni, ne sono certa”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.