Emergenza covid-19: a Ferrara ancora 8 nuovi decessi. Cala l’indice Rt

Sono 67 oggi i nuovi contagiati da covid-19 individuati con 675 tamponi refertati) di cui 48 asintomatici e19 con sintomi. Nel bollettino del 4 dicembre si registrano anche 8 nuovi decessi (6 uomini di 80, 82, 85, 86, 87 e 88 anni e 2 donne di 92 e 95 anni). Tre di loro erano ospiti di strutture e residenze per anziani, tutti avevano patologie pregresse concomitanti. In totale, le vittime da covid-19 registrate nel ferrarese da inizio pandemia sono salite a 292 (158 donne e 134 uomini)

Tra i decessi c’è anche il giornalista Vincenzo Trapella, decano dei collaboratori de la Nuova Ferrara, che si è spento ieri, giovedì 3 dicembre, a 87 anni: era positivo al coronavirus e nelle scorse settimane le sue condizioni di salute si erano aggravate. Vincenzo Trapella era di Codigoro ed è il 25° giornalista italiano, vittima del Covid 19

Nel bollettino di oggi ci sono 5 i nuovi ricoveri per covid positivo all’ospedale S.Anna di Cona e 17 le persone ricoverate in terapia intensiva a Ferrara, una in meno rispetto alla giornata di ieri. Sono 384 le persone entrate in isolamento domiciliare nelle ultime ventiquattr’ore, 412 quelle uscite.

Sale anche il numero del personale medico e sanitario contagiato da Covid-19: 52 in Azienda Usl e 37 in Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Anna

 

COMUNICATO STAMPA REGIONE EMILIA-ROMAGNA – Venerdì 4 dicembre 2020

In Emilia-Romagna, su oltre 17.600 tamponi effettuati, 2.143sono nuovi positivi, di cui 1.017 asintomatici da screening regionali e attività di contact tracing. I guariti sono 2.258, calano i casi attivi (-178). L’indice Rt regionale scende sotto l’1. Eseguiti anche 1.509 test sierologici e 2.061 tamponi rapidi. Il 95,8% dei casi attivi è in isolamento a casa, senza sintomi o con sintomi lievi. L’età media nei nuovi positivi è di 46,5 anni. 63 i decessi

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 130.009 casi di positività, 2.143 in più rispetto a ieri, su un totale di 17.667 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 12,1%.

Prosegue la discesa dell’Rt regionale, l’indice di trasmissibilità del virus, sceso sotto l’1: è infatti arrivato a 0,99 dall’1,11 della settimana scorsa.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 1.017 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 422 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 629 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 46,5 anni.

Sui 1.017 asintomatici, 565 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 85 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 16 con gli screening sierologici, 18 tramite i test pre-ricovero. Per 333 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede Modena con 489 nuovi casi, Bologna (400), Reggio Emilia (292), Rimini (216), Ravenna (198), Parma (142), Piacenza (90), Ferrara (67). Poi il circondario di Imola (123), Cesena (78) e Forlì (48).

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 17.677 tamponi, per un totale di 2.192.637. A questi si aggiungono anche 1.509 test sierologici e 2.061 tamponi rapidi effettuati da ieri.

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 2.258 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 53.931.

I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 70.056 (-178 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 67.091 (-230), il 95,8% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano 63 nuovi decessi: 14 in provincia di Bologna (11 uomini di cui due di 86 anni e i rimanenti di 63, 71, 76, 81, 87, 88, 89, 94 e 98 anni e 3 donne di 89, 91 e 98 anni), 13 a Modena (9 donne di cui due di 82 anni e le rimanenti di 79, 84, 85, 89, 90, 95 e 96 anni e 4 uomini di 66, 70, 80 e 90 anni), 12 a Ravenna (10 donne di cui due di 90 anni e le rimanenti di 81, 84, 85, 86, 87, 88, 91 e 94 anni e 2 uomini di 88 e 92 anni), 9 a Piacenza (5 uomini di 56, 59, 75, 80 e 90 anni e 4 donne di 63, 78, 80 e 93 anni), 8 a Ferrara (6 uomini di 80, 82, 85, 86, 87 e 88 anni e 2 donne di 92 e 95 anni), 4 a Reggio Emilia (2 donne di 71 e 78 anni e 2 uomini di 88 e 90 anni), 2 a Rimini (1 donna di 82 anni e 1 uomo di 88 anni), 1 in provincia di Forlì-Cesena (un uomo di 81 anni).

In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 6.022.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 248 (+3 rispetto a ieri), 2.717 quelli negli altri reparti Covid (+49).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 14 a Piacenza (+1 rispetto a ieri), 17 a Parma (+1), 34 a Reggio Emilia (-2), 56 a Modena (+1), 61 a Bologna (invariato), 5 a Imola (invariato), 17 a Ferrara (-1), 14 a Ravenna (+2), 6 a Forlì (invariato), 2 a Cesena (invariato) e 24 a Rimini (+1).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 12.969 a Piacenza (+90 rispetto a ieri, di cui 56 sintomatici), 10.826 a Parma (+142, di cui 73 sintomatici), 18.499 a Reggio Emilia (+292 di cui 126 sintomatici), 23.756 a Modena (+489, di cui 282 sintomatici), 25.221 a Bologna (+400, di cui 243 sintomatici), 3.867 casi a Imola (+123, di cui 45 sintomatici), 6.406 a Ferrara (+67, di cui 19 sintomatici), 8.696 a Ravenna (+198, di cui 85 sintomatici), 4.739 a Forlì (+48, di cui 29 sintomatici), 4.171 a Cesena (+78, di cui 53 sintomatici) e 10.859 a Rimini (+216, di cui 115 sintomatici).

In seguito a verifica sui dati comunicati nei giorni passati sono stati eliminati 4 casi (2 a Bologna, 1 a Modena, 1 a Forlì) in quanto giudicati non Covid-19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *