Eni e petrolchimico, Regione: “Aprire confronto con Governo dopo stop trattativa con Sk”

eni versalisSalta la cessione di Eni Versalis e riaffiorano le preoccupazioni per investimenti e occupazione nel settore petrolchimico di Ravenna e Ferrara.

E in questo nuovo scenario la Regione è pronta ad aprire rapidamente il confronto con il Governo. “La discussione con Palazzo Chigi servirà a capire quali azioni sia possibile mettere in campo per puntare ad inserire la petrolchimica italiana nella competizione dei grandi produttori globali, sia per garantire le nostre produzioni e gli importanti investimenti in ricerca” ha detto l’assessore regionale alle Attività produttive, Palma Costi, dopo la decisione presa da Eni-Versalis di interrompere la trattativa di cessione al fondo americano Sk. Costi ha aggiunto che “È necessario trovare una soluzione alternativa in tempi rapidi. Soluzione che preveda un grande piano industriale di rilancio e sviluppo della chimica tradizionale e verde – strategica non solo per il manifatturiero italiano ma per tutte le altre produzioni – e la garanzia degli investimenti nei siti produttivi del quadrilatero padano per salvaguardare le produzioni e rilanciarne la competitività”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *