Erba alta in città, al via gli interventi straordinari

Erba alta in città e proteste da parte dei cittadini: da alcuni giorni, sono state diverse le lamentele in merito a mancati sfalci. Un caso su cui era intervenuto il sindaco Alan Fabbri, alcuni giorni fa, attribuendo la causa alle eccezionali piogge delle settimane scorse che avevano alimentato la crescita su ciclabili, marciapiedi e nei parchi e su cui non erano mancate polemiche da parte dell’opposizione.

Da lunedì 17 agosto, hanno preso il via interventi straordinari, su cui è intervenuto l’assessore Andrea Maggi, parlando di un potenziamento di risorse.

Ventidue le squadre complessive che fanno capo a Ferrara Tua. Gli operatori del Comune sono stati assegnati agli interventi urgenti, addetti specializzati contro le piante infestanti, un piano d’azione di diserbo manuale è stato previsto per le mura e interventi specifici per i cimiteri: sono le risorse e i mezzi al lavoro per liberare strade, aree verdi, ciclabili dall’erba in eccesso.

“Diversi interventi sono previsti per strade e ciclabili, a garanzia della sicurezza e della viabilità” – ha aggiunto il vicesindaco Nicola Lodi.

Tra gli interventi in cantiere: la rimozione dell’erba in viale Ercole I d’Este, il diserbo meccanico in viale Marconi, con una squadra di tre persone, lo sfalcio dell’erba in zona via Mari-Lanza. Trattori in azione nelle zone di via Pomposa, Mari, Lanza, Caretti.

E poi, molte altre zone della città, nonchè le frazioni quali Malborghetto e San Bartolomeo.

One thought on “Erba alta in città, al via gli interventi straordinari

  • 18/08/2020 in 21:47
    Permalink

    In tutto questo lavoro straordinario, il comune si è dimenticato di via foro boario dove non portano gli alberi ed è due settimane dal fortunale abbattutosi su ferrara che non hanno rimosso enormi rami noi abitanti vi siamo spostati grossi rami dopo due giorni perché così si poteva usare ciclabile. Foro boario all altezza del num 50 sembra il degrado totale e in più paghiamo la tariffa igiene ambientale perché ci sbatta o da 20 anni bidoni spazzatura. Che il comune si vergogni e il signor fabbri che si venga a fare un giro, ma a piedi. Perché i marciapiedi sono impraticabili ed è ora che guardi anche da questa parte. Non dove gli fa comodo.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *