Erosione costa comacchiese, l’allarme dei geologi

mareggiataLe recenti mareggiate si sono rivelate, ancora una volta, un grosso danno per le imprese turistiche emiliano romagnole.

Nasce da questa lettura del territorio, la proposta dei geologi dell’Emilia Romagna, di “convocare subito dopo l’estate, un tavolo di confronto sulla costa ferrarese e romagnola, per riunire tutti gli attori della filiera, dalle istituzioni pubbliche agli operatori privati e arrivare così alla definizione di strategie e politiche condivise e innovative, con un unico obiettivo finale: la salvaguardia delle spiagge”.

Secondo il presidente regionale dei geologi, Gabriele Cesari, “occorre attivare una gestione anti-fragile della nostra costa, passando da interventi di carattere emergenziale ad un vero e proprio piano di investimenti per salvaguardarla e valorizzarla, per i prossimi decenni”.

“La costa adriatica – ribadisce Cesari – è un asset fondamentale per l’indotto turistico regionale e per questo, chiediamo alla Regione la convocazione, subito dopo l’estate di un tavolo di confronto, dedicato alla costa, al quale siamo disponibili a partecipare, portando il contributo dei geologi, in termini di competenza ed esperienza sul campo perchè – conclude – senza conoscenze geologiche, non ci può essere una strategia economica sostenibile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *