Estense Baseball bella esperienza “USA”

Nella festa dell’Indipendence Day di Aviano

Il 4 luglio giorno dell’Indipendenza degli Stati Uniti (in inglese: Independence Day), è la festa nazionale degli Stati Uniti che commemora l’adozione della dichiarazione di indipendenza del 1776, con la quale le Tredici colonie si distaccarono dal Regno di Gran Bretagna. I festeggiamenti vengono svolti solitamente attraverso fuochi d’artificio, parate, barbecue, picnic, concerti, partite di baseball, cerimonie e altri eventi pubblici e privati che celebrano la storia e le tradizioni degli Stati Uniti. Tutto questo è andato in scena ad Aviano, nella base aeronautica USA in Friuli Venezia Giulia dove lavorano 4000 americani accompagnati dalle famiglie, che ha visto una grande partecipazione di tutti gli abitanti della base. I festeggiamenti sono iniziati con l’apertura di un torneo di Baseball disputato tra i padroni di casa, gli Avengers di Aviano, i Wizard di Villafranca, i Bandits di Ponte di Piave e la formazione Estense. Ogni squadra ha disputato due partite, improntate non tanto sull’agonismo, ma sulla voglia di giocare e festeggiare. I ferraresi hanno incrociato le mazze prima con Villafranca, giocando una bella partita equilibrata fino alla fine, poi direttamente con gli americani. Francesco Tura, subentrato a John Rotondo alla guida della squadra, schiera una formazione inedita che vede tra gli altri Mario Gentili nelle vesti di interbase.
“Giocare con gli americani è esaudire un desiderio”, afferma Tura, “da sempre volevamo confrontarci con loro e oggi è stata una giornata bellissima”. La festa poi prosegue con la banda che suona l’inno italiano e quello americano, diverse band che si susseguono sul palco, tanti stand dove è possibile gustare i piatti tipici americani, sfilate di auto e altr eventi a misura di famiglia. Eventi come questo prevedono particolari misure di sicurezza coordinate dall’aeronautica italiana, ma il Generale Lance Landrum, comandante del 31st Fighter Wing, spiega “Vediamo di costruire un senso di comunità per gli americani che vivono nella base ed eventi come il 4 luglio ne sono un esempio”. “Ringrazio tutti gli americani presenti e tutti i giocatori partecipanti per la collaborazione e la bella riuscita dell’evento” ha aggiunto Luca Pavan, il commissione della LAB Lega Amatoriale Baseball. A chiusura della splendida giornata, i fuochi d’artificio con uno spettacolo di venti minuti che ha incantato grandi e piccini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *