Stop esternalizzazione due asili. 3,5 mln euro per le scuole

Le esternalizzazioni degli asili comunali Gobetti e Mongolfiera di Ferrara, per il momento, non si faranno.

A dirlo il sindaco, Alan Fabbri, dopo il tavolo di giovedì pomeriggio in Comune tra l’assessore all’Istruzione Dorota Kusiak e sindacati, nel quale Cgil, Cisl e Uil hanno ribadito, dopo la conferenza stampa di mercoledì, ancora il loro no.

Il primo cittadino estense ha gettato acqua sul fuoco: “Sulla scuola in un momento così delicato la condivisione deve essere la più ampia possibile”.

“L’Amministrazione comunale” ha poi aggiunto, “ha deciso di rinviare ad un momento meno concitato l’avvio di un confronto condiviso che” , sottolinea il primo cittadino, “porti tutti i soggetti a convergere su un nuovo modello gestionale dei servizi educativi”.

Venerdì mattina, dopo l’incontro coi sindacati, Kusiak ha sottolineato che “nelle prossime settimane sarà impegno degli uffici individuare e mettere in campo diverse azioni per ovviare alla carenza di personale che è un dato di fatto, aggravato ulteriormente dall’emergenza covid”.

Intanto è di oltre 3 milioni e mezzo di euro il maxi piano di investimenti dell’Amministrazione di Ferrara per l’edilizia scolastica.

Le risorse riguardano decine di interventi, molti già completati, per manutenzioni, sicurezza, impiantistica e adeguamenti e per il riavvio scolastico dopo l’emergenza coronavirus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *