Europa, un passo avanti verso l’unione

Europa: un passo avanti verso l’unione bancaria. Così Patrizio Bianchi sul Consiglio europeo del 28 e 29 giugno.

L’Europa ha fatto un passo avanti verso l’unione bancaria e ha rilanciato il percorso verso l’unità politica. Così Patrizio Bianchi, economista industriale e assessore regionale alla Formazione e al lavoro, sulle decisioni prese dal Consiglio europeo.

L’economia reale è più integrata, dice Bianchi, di quanto appaia nel dibattito politico europeo. Del cosiddetto “scudo salva spread”, non si conoscono ancora i dettagli, rinviati alla prima verifica dei 17 ministri finanziari dell’eurogruppo del 9 luglio prossimo, incaricato di trasformare in atti concreti vari punti del pacchetto complessivo.

Il successo di Mario Monti nasce dalla necessità di dividere il debito degli Stati da quello delle banche, regolamentando il funzionamento di queste ultime. Ma in Italia, commenta l’economista nell’intervista che andrà in onda domani alle 19.00 – e che chiude il ciclo pre-estivo de L’angolo dell’economista – c’è ancora molto da fare per uscire dal guado.

[flv image=”https://www.telestense.it/wp-content/uploads/2012/06/20120630_02-300×225.jpg”]rtmp://telestense.vod.weebo.it/vodservice/20120630_02.flv[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *