Ex Astris. Le stelle di Schifanoia colorano il Castello Estense – VIDEO

Le immagini del salone dei Mesi di palazzo Schifanoia, le ‘fasce zodiacali’, le suggestioni degli astri riprodotte con proiettori di ultima generazione sulla facciata del Castello estense.

E’ partita “Ex Astris. Le stelle di Schifanoia colorano il Castello” il videomapping che dal 28 dicembre e fino al 2 gennaio sarà proiettato sulla fortezza simbolo di Ferrara, unendo alcuni dei luoghi più noti e famosi della città e celebrando anche i 550 anni dalla morte di Borso d’Este, che volle proprio “il Ciclo dei Mesi” a palazzo Schifanoia.

Le proiezioni sono previste tutti i giorni dalle 18 alle 23, a cicli di mezz’ora, intervallate dalle immagini della quadreria della Fondazione Estense, conservata a palazzo dei Diamanti.

L’installazione artistica porta le celebri firme di Andrea Bernabini e Sara Caliumi – con musiche originali di Davide Lavia e di Bruno Contini – quest’ultimo prossimo all’uscita del suo ultimo album per la Warner Bros, “Sensations”. Bernabini e Caliumi sono stati autori de ‘Il cuore d’oro’ proiettato nel 2020 sulla facciata della Cattedrale di Ferrara e hanno realizzato, tra i tanti loro progetti, il visual mapping sul Model of Falcon Cap proiettato per il National Day a Doha, in Qatar. Ex Astris nasce da un’iniziativa dell’Amministrazione comunale, organizzata dalla Fondazione Estense, con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna e il contributo di diversi sponsor privati. “Siamo felici – dice il sindaco di Ferrara Alan Fabbri – di poter confermare questo appuntamento continuo e dinamico che, alla luce del recente annullamento dell’incendio del Castello derivante dal decreto del governo, diventa uno dei momenti più qualificanti e caratteristici di questo periodo che incrocia il capodanno.

Lo scenario unico, i nomi e le professionalità in campo, oltre alla felice partnership tra pubblico e privato, sono la migliore premessa per uno spettacolo di grande qualità, emozionante e suggestivo. Ringrazio la Fondazione Estense e tutti coloro che hanno partecipato a questo progetto, con grande spirito di squadra, orientato all’obiettivo di promuovere l’arte, la storia, la cultura e il bello che Ferrara esprime”. Ricco l’elenco dei privati che hanno creduto e contribuito al progetto: Hera (main sponsor), BPER Banca, Sipro Ferrara, ospedale privato Quisisana, torrefazione La Brasiliana, lo studio di consulenza finanziaria e assicurativa Strade consulting, TXT group di Occhiobello, ristorante Makorè di Ferrara, Vivai Salvi, Coop Alleanza 3.0, Bonifiche Ferraresi, Conad, Bar Pasticceria Duca D’Este e Pubbliteam come media partner. La consulenza storico artistica per l’installazione video è di Giovanni Sassu, responsabile dei Musei di Arte Antica di Ferrara, lo studio Borsetti ha curato la comunicazione, mentre allo studio Sigfrida è stato affidato il coordinamento di produzione e la sicurezza.

Nel rispetto della normativa antiCovid vigente, si ricorda al pubblico che è necessario indossare correttamente la mascherina e mantenere distanze interpersonali tali da non creare assembramento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *