Ex MOF Ferrara: inaugurato il nuovo Urban center – VIDEO

E’ tornato fruibile dai ferraresi il Mof, l’ex Mercato ortofrutticolo di Ferrara ristrutturato e che oggi ha visto l’inaugurazione della nuova sede dell’Ordine degli Architetti e dell’Urban Center.

 

 

E’ tornato funzionante l’orologio fermo da circa 30 anni, un simbolo di quel che era il Mercato ortofrutticolo ferrarese, conosciuto come il Mof, ex per tanti e che ora, dopo sabato, ha riacquistato una nuova vita. Nel pomeriggio di sabato l’evento di riapertura della palazzina di corso Isonzo, restituita alla città per ospitare al piano terra la sede dell’Urban Center comunale e al piano superiore l’Ordine degli Architetti della Provincia di Ferrara.

Ad aprire l’incontro gli interventi istituzionali del sindaco Tiziano Tagliani, dell’assessora Roberta Fusari e del presidente dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Ferrara Diego Farina. Poi la presentazione delle attività dei nuovi inquilini della palazzina: rappresentanti dell’Ordine degli architetti hanno anticipato la programmazione dei prossimi eventi e gruppi di cittadini attivi presenteranno le proprie attività. Durante l’incontro il sindaco Tagliani  ha intitolato la “sala delle Contrattazioni” all’architetto ferrarese Carlo Bassi, scomparso nel settembre 2017.

Il Mof è un gioiello dell’architettura ferrarese, tornato definitivamente a risplendere. Ora, dopo mesi di lavori, quello che era il Mercato Ortofrutticolo di Ferrara dagli anni ’30 fino alla fine degli anni ’80, è tornato a disposizione dei ferraresi. Costata circa un milione di euro e dopo un anno e mezzo di lavori, la ristrutturazione della palazzina si affaccia anche sul parcheggio gratuito ex Mof e ora, i ferraresi, potranno partecipare all’ideazione di nuovi progetti per la città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *