Ex Palaspecchi Ferrara, scelti i partner per un progetto di riqualificazione dell’area

Via libera al progetto di riqualificazione dell’area dell’ex Palaspecchi. Questa mattina (16 marzo) con una delibera di Giunta è stato formalizzato il protocollo di intesa tra il Comune e i soggetti, pubblici e privati, per la presentazione del progetto di valorizzazione dell’area, candidato al bando ministeriale Pinqua (Programma innovativo nazionale per la qualità dell’abitare).

La candidatura avanzata dal Comune, che ha come partner Acer Ferrara nella composizione di questa proposta, parte dall’idea di rigenerare l’intero complesso secondo precise linee guida: zero consumo di suolo, riqualificazione degli edifici esistenti, spazio al verde e valorizzazione degli spazi dedicati allo sport e alla socialità. Per partecipare al bando ministeriale che prevedeva la presenza di partner, pubblici e privati, gli uffici anno vagliato nei giorni scorsi le proposte pervenute alla manifestazione di interesse pubblicata lo scorso 19 febbraio e ha selezionato quelle più idonee e in linea con la progettualità individuata.

In particolare sono comprese nel progetto:

1) la proposta di InvestiRE SGR SpA – Fondo Ferrara Social Housing che prevede senza ulteriore consumo di suolo, la riqualificazione di un immobile degradato con l’utilizzo soluzioni ecosostenibili e il miglioramento sicurezza sismica per la realizzazione di 48 alloggi di housing sociale, la demolizione di tre fabbricati, aree da destinare come spazi polivalenti all’aperto e la realizzazione di due nuove piste ciclabili una con il nuovo polo fieristico ampiamente utilizzato dall’Università per un costo costo complessivo di 7,7 milioni di euro cofinanziati dal progetto all’80%;

2) La proposta della Palestra Ginnastica Ferrara ASD che prevede la ristrutturazione e ampliamento immobile con efficientamento energetico e sistemazione dell’area esterna. Costo dell’intervento complessivo 600.000 euro, finanziato dal progetto sempre all’80%;

3) La manifestazione presentata da ProSport Estense 2020 srl per implementare gli spazi dedicati all’attività sportiva indoor-outdoor con 2 campi di allenamento, spogliatoi, uffici e aree servizi per complessivi mq 2.000, oltre ad un campo da gioco per pallamano e da calcio a 5, con tribune, una palestra con campo da pallavolo (complessivi mq 600), spogliatoi e uffici ( complessivi mq 1.200), 2 campi da padel e 1 campo da tennis, un campo sportivo outdoor polifunzionale (pallamano, calcio a 5, pallacanestro, e pallavolo) a ingresso libero a completamento del parco delle Corti di Medoro. Il tutto per un costo intervento complessivo di 1,6 milioni cofinanziato all’80%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *