Expo: Regione E-R incontra l’Assia su profughi e welfare. Gualmini: ‘Rafforziamo collaborazioni per sfide comuni’ – INTERVISTA

expo immigrazione
Elisabetta Gualmini
vicepresidente Regione Emilia-Romagna

L’accoglienza ai profughi e i progetti di nuovo welfare sono stati tra i temi al centro del confronto avvenuto oggi all’Expo di Milano tra la vicepresidente della Regione Emilia-Romagna, Elisabetta Gualmini – che ha anche la delega al welfare e all’immigrazione – e il ministro della cancelleria dell’assia, Axel Wintermeyer, nel quadro di una collaborazione tra le due Regioni che dura da oltre vent’anni. L’incontro è stato anche l’occasione per rivedere e confrontare i modelli di welfare di due tra le regioni più avanzate d’Europa.

“L’Assia ha un modello di welfare molto solido ed esteso, rivolto a tutte le fasce della popolazione, molto simile a quello emiliano-romagnolo – ha dichiarato Gualmini – Ci sono anche sfide simili in comune, come l’invecchiamento della popolazione e la necessità di offrire servizi alla terza e quarta età che consentano di mantenere stili di vita sani e un impegno attivo in numerosi campi del sociale ma anche di prevenire le malattie e allontanare, se possibile, la necessità di processi di ospedalizzazione e di cura”. Gualmini ha spiegato come nell’incontro si è deciso di rafforzare la collaborazione per condividere le pratiche migliori e di lavorare su modelli innovativi di servizio ai cittadini. Sul tema dei migranti e dei rifugiati le due Regioni stanno già collaborando nell’ambito della rete Erlai – European regional and local authorities on asylum and immigration attraverso l’organizzazione di incontri bilaterali per scambi reciproci di esperienze e attraverso il dialogo costante con i rappresentanti delle istituzioni europee.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.