“Extraordinaria”, danza, spettacolo e animazione come strumenti di autostima giovanile l’8 giugno alle 21 al Teatro Nuovo

Si intitola “Extraordinaria” lo spettacolo di teatro, danza e animazione a cura dell’associazione Bio Art e con la collaborazione dell’assessorato alle Poiltiche giovanili del Comune di Ferrara in programma mercoledì 8 giugno alle 21 al Teatro Nuovo (piazza Trento Trieste 52, Ferrara). La rappresentazione coinvolge diverse associazioni artistiche e i ragazzi che hanno seguito i laboratori di “Sapere e fare” organizzati dall’amministrazione comunale e mette in scena la creatività artistica e il ballo anche come strumenti di conoscenza di sè, accettazione e autostima. L’iniziativa è stata presentata oggi, lunedì 30 maggio, nella sede dell’associazione Bio-Art in corso Isonzo.

All’incontro con i giornalisti sono intervenuti l’assessore alla Politiche giovanili Micol Guerrini, il presidente dell’associazione Bio-Art Luis Jose Ortega Totesaut, l’insegnante di danza Sara Devecchi e il rappresentante dell’Ufficio Area Giovani Unità Operativa Nuove Generazioni Mario Zappaterra. “Lo spettacolo dà una dimensione artistica a tutte le problematiche che un adolescente si trova ad affrontare – sottolinea l’assessore alle Politiche giovanili Micol Guerrini – e che sono quelle che l’isolamento della pandemia e l’utilizzo potenziato delle tecnologie hanno accentuato. La danza diventa quindi uno spiraglio per liberare le proprie emozioni, per accettarsi ed esprimersi attraverso l’arte in maniera libera ma sempre rispettosa dell’altro”.

“La collaborazione del Comune con Bio-art, che già era operativo nelle scuole, è iniziata due anni fa – ha spiegato il rappresentante dell’Ufficio Area Giovani Mario Zappaterra – per potere dare un’opportunità ai ragazzi e alle ragazze di seguire queste attività anche fuori dall’ambito scolastico. L’offerta di questa iniziativa ha dato subito risultati importanti di aiuto a riprendere le nomali attività per diversi giovani, che avevano avuto difficoltà a uscire e a riprendere i contatti con l’esterno in seguito alla pandemia e al prolungato isolamento”.

In scena ci saranno gli allievi della scuola Bio-art e dei laboratori di Area giovani di Ferrara, della scuola “A passo di danza” di Bologna, di Studio 43 di Argenta e Large Fusion di Federico Landi con la cantante dal vivo Giada Minardi. Prima dell’evento, nella serata di mercoledì 8 giugno è previsto un aperitivo nel bar della galleria del Teatro Nuovo con offerta libera e ricavi a favore della Lega del cane. I biglietti per “Extraordinaria” possono essere acquistati la sera stessa alla biglietteria del Teatro Nuovo e in prevendita lunedì 6 giugno 2022 dalle 18 alle 20 nella sede di Bio-art, corso Isonzo 42/a (palestra nel cortile interno con ingresso dal cancellino, cell. 388 9822240).

Area Giovani riserva oltre un centinaio di biglietti per le associazioni e i giovani, con gratuità per ragazzi tra i 14 e i 18 anni che possono ritirarli nella sede di via Poledrelli 21 (dentro lo spazio Grisù), nei giorni di martedì mercoledì e giovedì ore 15-18,30, tel. 0532 900380.

Per info ulteriori sullo spettacolo e sull’aperitivo: 388 9822240.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.