Fa il bagno e scompare, giovane ritrovato vivo al largo di Goro dopo nove ore

 Fa il bagno a Porto Tolle nel rodigino di notte attorno all’una con gli amici e scompare, lo ritrovano vivo i soccorsi, al largo, nove ore dopo, all’altezza del gorese.

Come riportato dall’Ansa, protagonista un giovane di 28 anni del posto, Mattia Veronese, che all’una di notte aveva deciso di fare il bagno con quattro amici entrando in acqua dalla spiaggia di Barricata.

A differenza degli altri però non è rientrato, così gli amici hanno dato l’allarme e sono iniziate le ricerche da parte della Capitaneria di porto di Chioggia (Venezia) e dei Vigili del fuoco.

Il ritrovamento, cinque chilometri a sud alle dieci circa di questa mattina. Il disperso si era aggrappato a degli scogli al largo di Santa Giulia, località vicina a Gorino nel Comune di Goro. È stato isolato per quasi nove ore, poi è stato trasportato all’ospedale di Chioggia per accertamenti.


A rintracciare il bagnante è stato l’elicottero “Drago 149” dei Vigili del fuoco. Sotto choc ma cosciente, il 29enne è stato issato con il verricello a bordo dell’elicottero e trasportato a Chioggia.

I vigili del fuoco sono intervenuti da Adria (Rovigo) con i sommozzatori di Vicenza e gli specialisti Sapr; le ricerche sono state rese difficili dalle onde molto alte. In supporto la Capitaneria di Porto e un elicottero Sar dell’Aeronautica militare, che ha sorvolato la zona per oltre due ore, dalle ore 5.00 alle 7.00.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.