Fabio Frignani fa il punto sulle giovanili Bonfiglioli

E’ un gruppo in grande crescita quello della gloriosa società cestistica ferrarese

Quante squadre avete delle giovanili e come procede la stagione per ognuna?

Le squadre che fanno i campionati sono 4, under 18, 14 e 13 più le Esordienti nel Minibasket. Ma più di campionati parlerei di numeri…Abbiamo incrementato di 23 iscritte da Settembre (6 mesi) che per la carenza del movimento è un plus importante; in più siamo una delle poche società (a Ferrara l’unica) che conta su un vivaio solo Femmmile ma nonostante quello riusciamo quest’anno a coprire tutte le categorie fino all’under 14…a significare che un tentativo di continuità c’è, e un lavoro per ricostruire da zero è stato fatto.

Quali le tappe più significative di questa stagione sia in campionato sia “extra” cittadine? Da quest’ultime, che cosa vi portate dentro e quanto saranno importanti per il futuro prossimo?

Nel campionato under 13 e 14 ci siamo qualificati alla seconda fare Elite regionale, cosa inaspettata per quanto detto prima… In più come ciliegina sulla torta abbiamo vinto il Join the Game under 13 qualificandoci per le finali regionali il 25 marzo. Per molte di queste ragazze che hanno iniziato a settembre penso che come prima esperienza poteva andare peggio.

Con le under 18 purtroppo ci è scappata per un soffio la qualificazione, perdendo il doppio scontro con Zola Predosa di 1 punto e di 3 dopo un supplementare.

Però come fatto in precedenza non mi fermerei alle vittorie..Tante di queste ragazze hanno partecipato a manifestazioni e tornei, siamo invitati da tante società al di fuori dalla nostra realtà e questo e sintomo di ambiente sano.

Il ponte del Primo Maggio le nostre esordienti saranno a San Giovanni Valdarno, a fine Maggio dovremmo tornare a Treviso sempre a una manifestazione Esordienti. Abbiamo assistito a Schio a una partita di Eurolega e stiamo cercando di organizzare anche qualcosa sul campo tra le nostre giovani.

A settembre siamo stati invitati a Rovigo per partecipare alla loro “festa” di inizio stagione con un’amichevole under 14 e ad assistere alle amichevoli di serie B e A2.

Dopo anni abbiamo iniziato nuovamente a inserire atlete in quelli che sono i progetti regionali, organizzati dal Settore Squadre Nazionale, e tre nostre atlete under 18 ci sono state chieste a Faenza per giocare una fase importante.

Ecco se pensavo a un anno zero…..direi che mi immaginavo molto meno; è ovvio che non basta e non deve fermarci ma qualcosa per tornare a fare qualità la stiamo provando a fare.

Progetti futuri?

Futuro?Eh…mi piacerebbe dirti che tutto quello scritto sopra possa essere da stimolo per coinvolgere più persone e creare veramente qualcosa.

La pallacanestro femminile è in difficoltà in questo momento…e se non ci sono altre visioni oltre a quelle “sentimentali” di prima la strada è dura.

Ci si scontra sempre con due strade: quella che va per la maggiore purtroppo sono le foresterie, con gente non del posto e la possibilità di fare qualità “veloce”…ma non è nelle nostre possibilità, lavorando quindi sull’incremento veemente di numeri a discapito di qualità iniziale, ma con la possibilità di farla futura.

Ma la nostra posizione è difficoltosa…Ci sono dinamiche portate dagli anni difficili da cambiare in un ambiente come Ferrara…non possiamo contare cosi forte sulle società vicine a noi perchè non c’è volontà di intraprendere un discorso di collaborazione serio; ci alleniamo per comodità in una palestra NON omologata per le partite, dovendo giocare per gentile concessione in un altra struttura…ma senza allenarci. Abbiamo perso molti diritti acquisiti con la serie A perchè facciamo “solo giovanili”, e non ultimo a giugno saremo nelle stesse condizioni dell’anno scorso: qualcuno che sta provando operativamente a cambiare le cose ma nessuno che vuole affiancarsi per dare seguito questo tentativo.

Capisci che parlare di futuro sarebbe bellissimo..ma non facile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *