Farmacie comunali, donazione a Caritas

Quattro scatoloni di materiale sanitario: è il frutto della nuova donazione che Afm, Farmacie Comunali Ferrara, ha effettuato a favore della Caritas di Ferrara.

L’iniziativa – come spiega l’amministratore unico Luca Cimarelli – si inserisce nelle attività che costantemente Afm porta avanti per il sostegno alle realtà sociali del Comune di Ferrara. Nei giorni scorsi l’assessore Cristina Coletti, e Cimarelli, hanno consegnato i prodotti alla Caritas di via Brasavola, che utilizzerà il materiale donato all’interno dei propri ambulatori. I prodotti sono stati scelti sulla base delle indicazioni della stessa Caritas ed è integrato anche da donazioni effettuate dai cittadini, per un valore totale di 2.500 euro.

L’assessore Coletti ha ringraziato “i volontari, tutte le realtà e le tantissime persone che cooperano per il bene comune, affinché nessuno sia lasciato solo”. All’interno della struttura Caritas di via Brasavola sono presenti anche alcuni profughi fuggiti dalla guerra in Ucraina. “Questa iniziativa – ha spiegato Cimarelli – è nata anche seguendo l’esempio della sagra di San Maurelio e di RockaFe che hanno realizzato, per il 2022, il progetto di solidarietà “indossiamo le idee dei bambini”, dedicato ai bambini ucraini che hanno vissuto, e che stanno vivendo, il dramma del conflitto.

Nel corso dell’incontro per la consegna dei prodotti sanitari, il direttore della Caritas ferrarese, Paolo Falaguasta, ha illustrato le attività socio sanitarie realizzate nella sede, si è confrontato su possibili future collaborazioni e ha donato ai presenti delle magliette realizzate dai bambini dei laboratori didattici.

Per Cimarelli, presente con Paola Nocenti e Stefano Gamberini – rispettivamente direttrice generale e responsabile ufficio Progetti sociali di Afm – si è trattato di “un’ulteriore testimonianza dell’attenzione che le Farmacie Comunali hanno per le esigenze sociali del territorio”. “Questa iniziativa – ha sottolineato l’assessore Coletti – si sposa alla perfezione con il ruolo delle farmacie comunali pubbliche. Partendo da una rinnovata collaborazione con l’Azienda pubblica di servizi alla persona (Asp), vogliamo essere interlocutori e punto di riferimento per tutte le realtà associative comunali che operano per il bene comune, per il sostegno alle fragilità e alle persone in condizioni di particolari necessità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.