Federica Goldoni: una forza della natura

Lo sport parte essenziale del suo vissuto

Federica Goldoni? Una forza della natura, una ragazza talmente piena di progetti e amante della vita che non bastano certe poche righe per parlare o scrivere di lei. Lo sport è parte essenziale del suo vissuto: “Ho sempre praticato attività fisica”, le parole di Federica, “fin da piccolissima: dalla ginnastica ritmica al pattinaggio artistico al nuoto… per poi concentrarmi definitivamente alla pallacanestro”. Lo sport come stile di vita: “Rappresenta un modo, o meglio, IL MODO di essere me stessa. Per me è vita e mi permette di affrontarla – nella quotidianità – con maggiore lucidità. Ma non solo! Lo sport è linfa per il mio corpo e la mia mente; è un momento di crescita e – attraverso esso – ho imparato tanto: tanti modi di essere, di rapportarmi con le persone, di comportarmi accettando anche le critiche. Tutto questo – oggi – mi è utile nella mia vita, nel mio lavoro e in tutto ciò che faccio”. È un fiume in piena Federica Goldoni, un esempio a tutto tondo ed un punto di riferimento.. nello sport e a 360^ gradi: “Riesco a fare tante cose e questo grazie proprio all’attività sportiva: essa mi ha portato a raggiungere il massimo anche nella vita di tutti i giorni, organizzandomi sempre nel migliore dei modi. Non potrei vivere senza sport”. Una laurea a luglio in Scienze Motorie conseguita con il massimo dei voti (110 e lode) ed un Master alla Cattolica di Milano su metodologie e metodi d’intervento per la clinica e la riabilitazione neurocognitiva e neuromotoria, attualmente (tra le molteplici attività che svolge) studia osteopatia e sta facendo una scuola di massaggio professionale – sia sportivo che olistico – a Bologna. Ma chi è – nel dettaglio – Federica Goldoni? “Tante cose”, afferma sorridendo. “Sono una persona disponibile ed aperta agli altri. Sono sempre stata una ragazza molto determinata.. anche se in passato questa mia caratteristica mi ha portato ad essere chiusa: io contro il resto del mondo”. Poi un cambiamento radicale: “Grazie al teatro (Federica ha l’Accademia del Musical “Arte e Luce”) e al regista Carlo Tedeschi, mi sono aperta sempre più: tutto ciò era una mia esigenza in quanto – pur avendo tutto – mi sentivo vuota e sola. Ma l’Accademia mi ha permesso di scoprire il mio io, di mettere a nudo la Federica sensibile, romantica, impulsiva, intuitiva.. senza tralasciare la mia disponibilità per il prossimo e per i giovani. Mi affeziono molto e tendo a dare tantissimo agli altri. Indubbiamente tutto ciò mi fa sentire ed essere forte, e questo grazie anche allo sport”. La conclusione è superlativa: “La nostra unicità è la più grande forma di bellezza. Perchè essere tutti uguali? Ognuno di noi deve coltivare ciò che ha dentro, questo è essenziale e ci rende veramente speciali.. ed è proprio per questo che il mio motto è: “VIVI PER ESSERE CIÒ CHE SEI”. Davvero unica questa ragazza profondamente innamorata dello sport e della vita. Di una cosa siamo certi: sentiremo parlare spesso di Federica Goldoni e di tutta la sua grandezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *