FEDERICO MORELLI: “Datemi un pallone da volley e mi spunta il sorriso”

Ma non solo la pallavolo per lo schiacciatore della 4 Torri, che abbina, con ottimi risultati, l’impegno in palestra a quello per gli studi

“La pallavolo suscita in me sempre forti emozioni: è uno sport che adoro giocare a tutto tondo, sia con gli amici per puro divertimento che a livello professionistico. Datemi una palla da pallavolo in mano e sarò sempre sorridente e contento, pronto ad affrontare qualsiasi sfida”. Federico Morelli, classe 1997, ha fatto di questo sport il proprio stile di vita. “In precedenza avevo praticato basket, calcio e nuoto ma nessuna di questa realtà mi aveva donato la stessa emozione di quando avevo giocato a pallavolo per la prima volta. Fonte di ispirazione è stata mia sorella maggiore che – fin da piccola – praticava questa disciplina, trasmettendomi così la sua passione”. La carriera pallavolistica. “Ho iniziato alla 4 Torri, militando dalla categoria Under 13 fino alla categoria Under 19. Non sono mancate – però – esperienze in squadre differenti, come la partecipazione al Trofeo delle Regioni con la selezione regionale Emilia Romagna….seguita, l’anno successivo, dalla mia presenza nella Zinella Volley Bologna (Under 19). Mentre militavo in Under 19, ho cominciato a giocare in categorie superiori quali la serie D e, successivamente, la serie C. Infine sono giunto in serie B sotto la bandiera granata in cui sono rimasto negli ultimi anni fino ad ora. Il mio ruolo in campo? Centrale nelle giovanili, poi schiacciatore”. Che cosa rappresenta la 4 Torri per Federico Morelli? “Questa società mi ha cresciuto, facendomi conoscere il mondo della pallavolo. Al suo interno ho avuto modo di imparare le basi del gioco grazie ad allenatori capaci e competenti sempre pronti a spronarmi ed aiutarmi sia nella mia crescita personale che di giocatore”. Pregi e difetti in campo. “Mi reputo un giocatore molto equilibrato, sia dal punto di vista tecnico che mentale: proprio per questo riesco a dare un buon ritmo e costanza sia negli allenamenti che nelle partite. Mi piace molto il gioco di squadra e dare una mano a chi è più in difficoltà. A volte mi lamento senza motivo e soprattutto non riesco – spesso – a trasmettere la mia carica agonistica agli altri: ciò mi fa apparire tranquillo anche nelle situazioni agonistiche più eccitanti”. Non solo pallavolo per questo talentuoso atleta. “Sono uno studente universitario, laureato alla triennale di Scienze Motorie. Attualmente mi sto preparando per l’esame di ammissione alle professioni sanitarie. Nel tempo libero amo molto giocare a beach volley con gli amici in estate mentre in inverno mi piace molto sciare in compagnia e uscire a fare aperitivi o semplici passeggiate. Sono un ragazzo molto energico a cui non piace stare fermo, devo sempre trovare qualcosa da fare”. In conclusione, i progetti futuri. “Sicuramente voglio continuare gli studi senza accantonare questo meraviglioso sport: desidero continuare a giocarlo il più possibile dando sempre il massimo delle mie potenzialità”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *