Edilizia scolastica: 846 mila euro per dieci interventi a Ferrara

scuola giovani studentiNuovi interventi di ristrutturazione, miglioramento sismico, adeguamento antincendio ed efficientamento energetico in 50 scuole dell’Emilia-Romagna, da Piacenza a Rimini, grazie a un investimento di quasi 10 milioni di euro approvato dalla Regione.

I fondi – ripartiti su tutto il territorio dalla Giunta guidata dal presidente Stefano Bonaccini – provengono dai risparmi realizzati in fase di aggiudicazione degli appalti e alla fine dei lavori su opere sempre di edilizia scolastica assegnate attraverso i mutui della Banca europea degli investimenti (Bei) nel 2015 e 2016. Le risorsecosì ottenute, grazie ad esempio a ribassi della base d’asta, vengono oggi riassegnate sulla base delle graduatorie già approvate per la programmazione 2017.

In provincia di Ferrara i lavori riguardano la messa in sicurezza generale e l’efficientamento energetico della scuola dell’infanzia “Serravalle” (95mila euro), della media (42mila), della scuola primaria di Berra (42mila) e del polo dell’infanzia della frazione di Cologna (51mila euro). Nel Comune di Tresigallo si eseguiranno lavori di miglioramento sismico sulla scuola dell’infanzia e primaria “Forlanini” (167mila euro). Nel Comune di Ro si metteranno in sicurezza la media “Govoni” (37mila) e la scuola dell’infanzia di Zocca di Ro (6.600 euro). Ad Argenta si costruirà il nuovo edificio della scuola materna “Giorgio De Chirico” (111mila euro), mentre a Ferrara si provvederà all’efficientamento energetico di Itis, Itip, “Bachelet” e “Novello” (256mila euro)

“Avere scuole di qualità, che significa edifici moderni, sicuri e confortevoli, è per noi una priorità- sottolineano il presidente Stefano Bonaccini e l’assessore alla Scuola, Patrizio Bianchi-. Non a caso, uno dei primi atti che abbiamo approvato a inizio legislatura è stato il Piano regionale di edilizia scolastica da 140 milioni di euro, con oltre 250 interventi di riqualificazione, ampliamento o costruzione di nuove strutture. Ma anche grazie a un utilizzo attento ed efficace delle risorse è possibile intervenire, e questi nuovi interventi lo dimostrano, perché saranno realizzati proprio impiegando al meglio le efficienze di spesa delle programmazioni precedenti. Continueremo ad investire- aggiungono Bonaccini e Bianchi- fino all’ultimo giorno del nostro mandato, per dare a ragazzi e insegnanti la possibilità di studiare e lavorare in spazi sempre più belli”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *