Ferrara non è “fanalino di coda” – INT. Andrea Gandini, Direttore dell’Annuario

Presentato questa mattina alla stampa l’Annuario socioeconomico ferrarese 2019

Unica pubblicazione in Italia (fonte Presidenza della Repubblica) così completa su società ed economia realizzata da un istituto indipendente. Oltre 70 autori ed esperti coinvolti, 200 schede di impresa. 416 pagine, quasi 500 on line, l’Annuario socioeconomico ferrarese presenta un ritratto piuttosto inaspettato della “città capoluogo non così fragile come si crede”.

 

 

Ecco in sintesi alcuni dati:

Ferrara: Tasso di Occupazione 71% (Italia 58%, max Bologna-Bolzano con 73%; media Europa 67%), Turismo ultimi 10 anni +18%, solo dopo Bologna in Rer. Fortissimo declino demografico (-1200 all’anno), ma al 30° posto tra i primi 120 Comuni per attrazione di residenti (+1%).

Forte civismo degli abitanti (es. contrasto alla povertà) dove sono coinvolti centinaia di volontari e decine di associazioni. Raccolta differenziata all’87% primi con Treviso.

Criminalità in forte calo ultimi 5 e 10 anni ma cresce paura per l’immigrazione ma alta disponibilità alla convivenza pacifica (73% cittadinanza ai figli di immigrati).

Nuove inedite opportunità da spostamento in atto sviluppo dal triangolo industriale MI-TO-GE al quadrilatero MI-BO-PD-Trento: noi siamo sulla direttrice; Cispadana 2023?, logistica agricola, manifattura nella rete tedesca, turismo, nuove connessioni in Area vasta specie con Bologna rilanciano sviluppo e patrimonio immobiliare.

Nella regione a più alta attrazione di laureati 25-34 anni (prima di Lombardia e Trentino, uniche regini con saldo positivo). Università con buoni corsi e buona pratica di transizione al lavoro, la “fabbrica” del futuro: verso la “città universitaria”.

Minacce: Declino demografico nelle aree deboli (Bondeno, Basso Ferrarese) e Clima: siccità specie agricoltura (meno cittadini) & anziani. Da trasformare in opportunità: idraulica all’avanguardia e città per anziani e bambini da “vendere” alle altre città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *