Ossa umane nel sottomura di Ferrara: si indaga a 360 gradi

Ossa umane scoperte tra il sottomura di piazzale Medaglie d’Oro e via Caldirolo, questa mattina, da un volontario di “Puliamo il mondo” che stava ripulendo dai rifiuti abbandonati l’area coperta da alberi vicino alla strada.

Avvertiti immediatamente i carabinieri, i militari hanno trovato i resti di una persona in un fosso, probabilmente morta tra uno e tre anni fa: al momento non è esclusa nessuna pista investigativa.

Le indagini sono affidate alla pm Volta, sul posto anche il collonnello dell’Arma estense, Desideri.

Nell’area boschiva sono state trovate diverse siringhe e questo boschetto viene sovente utilizzato dagli assuntori di droga per nascondersi. Ma è presto per fare ipotesi, ora bisognerà attendere i risultati degli esami del medico legale, per avere più informazioni sull’identità e le cause del decesso, e scandagliare la lista delle persone dichiarate disperse a Ferrara e provincia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *