FERRARA BASEBALL AL PROLIFIC THOWER

“Incontri a Casa Base” per la promozione del softball

Anche quest’anno, la Federazione Italiana Baseball Softball ha portato in Italia in esclusiva europea, il camp “The Prolific Thrower”, nella splendida cornice dell’impianto sportivo dei Delfini Riccione. Il corso sottopone ai partecipanti i moduli formativi del Texas Baseball Ranch, gestito da Ron
Wolforth e dal suo prestigioso staff di tecnici e medici: atleti ed allenatori possono apprendere un metodo per sviluppare in ogni giocatore un tiro più efficace, una maggior disponibilità di prestazione ed una minor tendenza ad infortuni. L’aspetto più interessante del metodo è l’individuazione, grazie al supporto di analisi scientifiche, di un preciso percorso di allenamento personalizzato per ogni atleta. Per i formatori, la possibilità di sperimentare modalità più consapevoli nella gestione degli schemi motori, massimizzando l’attenzione alla salute dei giocatori.
Per il terzo anno consecutivo, il Ferrara Baseball ha preso parte ai lavori: al corso base hanno partecipato gli atleti Aiden Hallberg, Marco Cesari e Massimo Cavallo, accompagnati dal tecnico Alessio Marzaduri. Durante il ponte di Ognissanti si terrà invece il modulo avanzato, per quanti abbiano già partecipato in passato al camp: partiranno per Riccione Guglielmo Abetini, Tommaso Orti e ovviamente l’azzurro Dario Buriani, tutti agli ordini del tecnico Fabio Abetini. Per lui terza partecipazione all’evento, e il sentito ringraziamento del club biancorosso: “Fabio è stato un pioniere”, il commento dallo staff, “Che ha tenuto duro perché Prolific Thrower fosse inserito stabilmente nei nostri programmi di allenamento. Sempre più atleti e famiglie stanno riconoscendo i benefici di questa formazione, che ha migliorato quindi anche la nostra offerta in termini di competitività ed autorevolezza”.

Da anni, il Ferrara Baseball Softball Club sta promuovendo in tutto il territorio della Provincia la proposta di avviamento alla pratica sportiva, con particolare riferimento ai giovanissimi. Gli elementi fondativi dei progetti e delle metodologie didattiche sono l’approccio scientifico, l’aggiornamento costante degli educatori e la pratica di valori come il rispetto, l’inclusione, l’integrazione e il sostegno a favore di situazioni di svantaggio fisico, economico, sociale. E’ con questo spirito che il club presenta “Incontri a casa base”: un ciclo di conversazioni tra didattica e confronto sul mondo del baseball, con un taglio volutamente multidisciplinare. Nei vari incontri saranno affrontate tematiche collegate alla genitorialità, come la gestione degli impulsi legati alla competitività e l’ansia da prestazione che lo sport sembra generare nei ragazzi. Gli appuntamenti, patrocinati dal Sindaco Tiziano Tagliani e dell’Assessorato allo Sport del Comune, inizieranno venerdì 9 novembre alle ore 17:30 presso la clubhouse del centro sportivo di Marrara(via Rocca 15), con l’incontro intitolato “Ma tu lanci o batti?”; il tecnico Alessio “Batman” Marzaduri illustrerà il gioco del baseball, i suoi fondamenti e le sue regole principali, alla scoperta di un meraviglioso gioco spesso snobbato perché poco conosciuto. “Questa iniziativa è un modo per allargare la nostra visione oltre i confini del campo, per fare comunità ed offrire alle famiglie spunti di riflessione e possibili punti di vista alternativi”, spiega Edmondo Squarzanti, Presidente dell’Associazione. “I seminari saranno aperti a tutti, dalle famiglie agli studenti di Scienze Motorie”. La partecipazione è gratuita: tutte le informazioni sugli appuntamenti sul sito internet e le pagine social targate Ferrara Baseball.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *